Rinvio della precompilata IVA: si parte dalle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2021 – Diario quotidiano del 15 luglio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 15 luglio 2020

Nel DQ del 15 Luglio 2020:
1) Dal mese di gennaio 2021 decorre l’obbligo di munirsi del registratore di cassa telematico
2) Lotteria dei corrispettivi: se tutto va bene, si parte dal 1° gennaio 2021
NOTIZIA IN EVIDENZA 3) Rinvio della precompilata IVA: ora si parte dalle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2021
4) Liquidazione del bollo sulle fatture elettroniche: automatismi rinviati al 1° gennaio 2021

5) Avvisi bonari: possono essere pagati entro il 16 settembre 2020
6) Controllo automatizzato della dichiarazione dei redditi: quando non occorre l’avviso bonario
7) Cessionari: istituiti due codici tributo per usare il bonus locazioni
8) Definizione delle istanze di esonero per i coltivatori diretti e imprenditori agricoli
9) Fisco: le modifiche all’ecobonus, accesso alla detrazione con “paletti” a causa dei requisiti tecnici minimi da rispettare
10) Assosoftware: rinvio scadenza Iva con quella del 16 settembre 2020

rinvio precompilata IVA3) Rinvio della precompilata IVA: ora si parte dalle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2021

L’art. 142 del Decreto Rilancio D.L. 34/2020, quasi convertito in legge, rinvia l’avvio sperimentale del processo che prevede la predisposizione delle bozze dei registri IVA, delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA e della dichiarazione annuale dell’IVA, da parte dell’Agenzia delle entrate, alle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2021 (rispetto al