No al reverse charge sui servizi in appalto e subappalto con prevalente utilizzo di manodopera – Diario quotidiano del 1° luglio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 1 luglio 2020



Nel DQ dell'1 Luglio 2020:
1) Proroga pagamento delle imposte al 20 luglio 2020 per i soggetti ISA
NOTIZIE IN EVIDENZA - 2) UE: negata l’autorizzazione all’applicazione del “reverse charge” sui servizi in appalto e subappalto con prevalente utilizzo di manodopera
3) Nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri & lotteria: rinvio dal 1° gennaio 2021
4) Detrazione spettante sulle unità immobiliari vendute da imprese con interventi relativi all’adozione di misure antisismiche
5) Unità immobiliari: bonus sulle misure antisismiche con asseverazione non contestuale alla richiesta del titolo abitativo
6) Credito di imposta ZFU e imposta sostitutiva solo nel perimetro della ZFU di riferimento
7) Altre di fisco: ci risiamo, false email provenienti dall’Agenzia delle entrate
8) Segnalazioni dai Commercialisti vertici nazionali: limite al cash non risolve il problema dell’evasione, versamenti da spostare al 30 settembre
9) Più tempo per lo scambio delle informazioni fiscali Dac 2
10) Come contattare la propria sede INPS dal 1° luglio

reverse charge servizi manodopera2) UE: negata l’autorizzazione all’applicazione del reverse charge sui servizi in appalto e subappalto con prevalente utilizzo di manodopera

La Commissione UE non concede l’autorizzazione all’applicazione del reverse charge per le prestazioni di servizi in appalto e subappalto con prevalente utilizzo di manodopera, introdotto dal D.L. n. 124 del 26 ottobre 2019 all’articolo 17, comma 6, lett. a-quinquies del D.P.R. n. 633/72.

Con tale ultima disposiz