Errori di fatturazione: nessuna deroga al divieto di emettere nota credito entro un anno

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 16 luglio 2020



NEL DQ del 16 Luglio 2020:
1) Sismabonus: interventi di miglioramento affidabili ad altra impresa
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Errori di fatturazione: nessuna deroga al divieto di emettere nota credito entro un anno dal momento in cui sono compiuti
3) Iva: gestione aree di sosta accessorie allo svolgimento di operazioni doganali
4) Niente Iva ridotta sull’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici solo ad uso privato
5) Flusso Uniemens – conguaglio Assegni per il nucleo familiare
6) Periodi di lavoro in Germania: chiarimenti INPS
7) Cessione del quinto delle pensioni: aggiornamento tassi per il terzo trimestre 2020
8) Obbligatorio fornire informazioni sulle trattenute sui trattamenti pensionistici
9) Beneficiario effettivo e abuso del diritto alla luce delle sentenze della Corte di Giustizia Ue
10) Covid-19: pubblicato il DPCM 14 luglio 2020 che proroga le misure anti covid
11) Corso Gestori crisi da sovra indebitamento: il Cndcec rende disponibile il conteggio dei crediti formativi
12) E’ on line il rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-maggio 2020

errori di fatturazione2) Errori di fatturazione: nessuna deroga al divieto di emettere nota credito entro un anno dal momento in cui sono compiuti

Gli errori di fatturazione devono essere corretti al più tardi entro un anno dal momento in cui sono compiuti.

Lo evidenzia l’Agenzia delle entrate, con la risposta n. 216 del 14 luglio 2020, secondo cui la somma percepita nel 2011 a titolo di acconto per un progetto di bonifica, assoggettata ad aliquota Iva ordinaria, non potrà scontare l’Iva ridotta in virtù di un aggiornamento, nel 2019, della convenzione fra le parti che ha ridefinito le prestazioni dell’accordo originario.

Stop, dunque, al