La rivalutazione dei beni d’impresa, gratuita per il settore alberghiero – Diario Quotidiano del 22 Giugno 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 22 giugno 2020



Nel DQ del 22 Giugno:
1) Corte di Giustizia UE: operazioni che non sono qualificate come abusive dal Fisco
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Rivalutazione gratuita per i beni del settore alberghiero
NOTIZIA IN EVIDENZA - 3) Rivalutazione beni di impresa con l’aliquota del 12%
4) Fondo di garanzia centrale per le PMI ampliato ed esteso alle società tra professionisti
5) Niente Iva sui rimborsi di spese del personale temporaneo anche con mandato senza rappresentanza
6) Diritto societario: assemblee “a porte chiuse”, chiarimenti da Assonime
7) Contratto di affidamento fiduciario e fiscalità indiretta: nuovo Studio del Notariato
8) Verifica della regolarità contributiva Durc On Line: precisazioni dall’INPS
9) Le domande per il Reddito di emergenza possono essere presentate entro il 31 luglio 2020
10) Ancora in calo il contenzioso tributario, il 98,34% degli atti processuali è stato trasmesso in via telematica

2) Rivalutazione gratuita per i beni del settore alberghiero

rivalutazione dei beniIntrodotta a favore delle imprese ed enti operanti nei settori alberghiero e termale, che non adottano i principi contabili internazionali, la possibilità di effettuare la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni risultanti dal bilancio dell'esercizio in corso al 31 dicembre 2019.

La norma stabilisce che sui maggiori valori dei beni e delle partecipazioni iscritti in bilancio non è dovuta alcuna imposta sostitutiva od altra imposta e che il saldo attivo della rivalutazione può essere affrancato, in tutto o in parte, con l'applicazione in capo alla società di un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive e di eventuali addizionali nella mis