Decreto Rilancio: modificata anche la disciplina degli ISA – Diario Quotidiano dell’1 Giugno 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 1 giugno 2020



Nel DQ dell'1 Giugno 2020:
1) All’atto di concessione di bene demaniale marittimo del Comune si applica l’imposta di registro per l’intera durata
2) Contratto di mutuo consenso e agevolazione prima casa
3) Inapplicabile l’aliquota ridotta del 11% sugli utili corrisposti a soggetti del Regno Unito
4) Decadenza dall’agevolazione dell'imposta sulle successioni e donazioni
5) Sono esenti da IVA le prestazioni rese da un istituto di credito ad un istituto scolastico per la gestione servizio di cassa
6) Trasformazione di un magazzino in tre abitazioni: il proprietario consegue reddito d’impresa
NOTIZIA IN EVIDENZA - 7) Decreto Rilancio: modificata anche la disciplina degli ISA
8) Decreto Rilancio: esenzioni IMU per il settore turistico
9) Decreto Rilancio: rafforzati gli interventi a favore delle startup innovative
10) Decreto Rilancio: credito d'imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro
11) Registro europeo degli esperti in fiscalità internazionale: Commercialisti, iscrizione già possibile
12) La certificazione della grave invalidità è sufficiente per l’Iva ridotta sull’acquisto dell’auto
13) Stabile organizzazione con IVA assolta in dogana: ok al rimborso dell’eccedenza detraibile
14) Prassi INPS
15) Ipoteca gravante su diritti aventi ad oggetto immobili periti: nuovo studio del Notariato

decreto rilancio isa7) Decreto Rilancio: modificata anche la disciplina degli ISA

L’articolo 148 del D.l. 34/2020 (cd. Decreto Rilancio) ha introdotto alcune modifiche al procedimento di elaborazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2020 e 2021 volte a valorizzazione l’utilizzo delle informazioni già nella disponibilità dell’Amministrazione finanziaria per evitare l’introduzione di nuovi oneri dichiarativi per il contribuente.

Con tale disposizione si è colta l’occasione per spostare in avanti i termini per l’approvazione degli indici e la loro eventuale integrazione rispettivamente al 31 marzo e al 30 aprile.

La norma fornisce poi nuove indicazioni all'Agenzia delle entrate e al Corpo della guardia di finanza utilizzabili per la definizione delle specifiche strategie di controllo dell’affidabilità fiscale del contribuente.

 

Decreto Rilancio: le novità per gli ISA

L’articolo 148, comma 1, introduce alcune misure per i