Nuovi termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020 – Diario Quotidiano del 4 Maggio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 4 maggio 2020

Nel DQ del 4 Maggio 2020:
1) Operatori di sistemi pagamento elettronici tracciabili: tutto pronto per le comunicazioni on line, via libera al bonus del 30% dal 1° luglio 2020
2) Sicurezza delle navi passeggeri e registrazione delle persone a bordo
3) Cura Italia: novità anche sulla proroga versamenti (il D.L. 18/2020, convertito in Legge 27/2020 è “andato” sulla Gazzetta Ufficiale n. 110/2020)
NOTIZIA IN EVIDENZA - 4) Nuovo calendario dell’assistenza fiscale: termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020
5) Mutui prima casa: già disponibile il nuovo modulo per la richiesta della sospensione delle rate
6) Covid-19: sotto osservazione le responsabilità degli amministratori, necessaria l’adeguata professionalità
7) Rapporto tra CIG, FIS e CIG in deroga: chiarimenti sui diversi trattamenti di integrazione salariale
8) UE: via libera al pacchetto di misure da 500 miliardi che sarà operativo dal 1° giugno 2020
9) Commercialisti: l’analisi delle novità dei decreti sull’emergenza Coronavirus

4) Nuovo calendario dell’assistenza fiscale: termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020

dichiarazione dei redditi precompilata 2020Disposizioni riguardanti i termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020: l’articolo 61-bis è stato aggiunto in sede di conversione della legge di conversione del Decreto “Cura Italia”.

In particolare, il comma 1 conferma l’anticipazione al 1° gennaio 2020 (dal 1° gennaio 2021) dell’efficacia delle disposizioni riguardanti l’ampliamento delle categorie di contribuenti che possono utilizzare il modello 730 e il riordino dei termini dell’assistenza fiscale (art. 16-bis, D.L. 26 ottobre 2019, n. 124, convertito dall’art. 1, comma 1, L. 19 dicembre 2019, n. 157).

A ciò trovano eccezione le norme che impongono all'Agenzia delle entrate di rendere disponibili agli interessati, esclusivamente nell’area autenticata del proprio sito Internet, i dati delle c