Emergenza CoronaVirus: misure adottate da Agenzia delle entrate - Riscossione - Diario Quotidiano del 7 Maggio 2020

Nel DQ del 7 Maggio 2020:
1) Covid-19: è tempo di fissare la data dell’assemblea di approvazione del bilancio (tutti gli adempimenti fino al deposito e saldo imposte)
2) Trasparenza nei bilanci: sovvenzioni pubbliche da dichiarare
3) Invitalia: al via i rimborsi per le imprese che hanno acquistato DPI
4) Covid-19: misure temporanee sugli obblighi di etichettatura alimentare
NOTIZIA IN EVIDENZA- 5) Emergenza Coronavirus: misure adottate da Agenzia delle Entrate – Riscossione
6) Prima casa del debitore: rinegoziazione del mutuo con effetto di esdebitazione
7) Credito e liquidità per famiglie e imprese: dal MEF i dati statistici
8) Bozza Dl, da luglio ecobonus al 110%: lavori edili incentivati
9) INL: modulo di Denuncia in caso di violazioni riguardanti il rapporto di lavoro
10) Enti non commerciali: sospesa la presentazione dei modelli EAS e INTRA 12 (maxi circolare del fisco sul Covid-19)

5) Emergenza CoronaVirus: misure adottate da Agenzia delle Entrate – Riscossione

emergenza coronavirus riscossioneEmergenza CoronaVirus: le novità del D.L. n. 18/2020, ora convertito in legge, comportano nuove misure adottate da Agenzia delle Entrate – Riscossione.

Come viene rimarcato dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, il Decreto Legge n. 18/2020, convertito con modificazioni dalla Legge n. 27/2020, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 29 aprile 2020, recante “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, ha disposto le seguenti misure con impatto su termini di pagamento e attività di riscossione:

  • sospensione dei termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e di addebito, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020.
    La sospensione decorre dal 21 febbraio 2020 per i soli contribuenti che, alla medesima data, avevano la residenza, la sede legale o la sede operativa nei comuni della cd. “zona rossa” (allegato 1 del DPCM 1° marzo 2020).
    I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020 (mese successivo il periodo di sospensione);
     
  • fino al 31 maggio 2020, sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle e degli altri atti di riscossione;
     
  • differimento al 31 maggio 2020 della rata scaduta il 28 febbraio relativa alla “Rottamazione-ter” e della rata in scadenza il 31 marzo del “Saldo e stralcio”.

Inoltre, a tutela della salute dei cittadini e del personale addetto, la chiusura al pubblico degli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione sul territorio nazionale, prevista in precedenza fino al 3 aprile, è stata prorogata fino a nuova comunicazione.

Consulta le risposte alle domande più frequenti (FAQ) sulle disposizioni introdotte, in materia di riscossione, dal decreto legge n.18/2020 (“Cura Italia”).

 

Servizi web H24

I servizi online sono disponibili h24 sul portale e sull’App Equiclick.

Per chi dispone delle credenziali di accesso all’area riservata (Pin dell’Agenzia delle Entrate o dell’Inps, della Carta nazionale servizi o di Spid), può controllare la propria situazione debitoria, chiedere e ottenere una rateizzazione fino a un massimo di 60 mila euro (attraverso il servizio “Rateizza adesso”), pagare cartelle e avvisi, sospendere la riscossione nei casi previsti dalla legge.

Senza registrazione è possibile effettuare pagamenti online.

Inoltre è possibile presentare istanze di rateizzazione di qualsiasi importo e dichiarazioni di sospensione legale della riscossione ai sensi della Legge n. 228/2012, inviando la relativa documentazione mediante posta elettronica agli indirizzi mail indicati nella modulistica di riferimento.

Sempre attraverso il canale mail, utilizzando gli specifici indirizzi presenti nelle comunicazioni ricevute, è altresì possibile richiedere il rimborso delle somme versate in eccedenza, tramite accredito sul conto corrente.

 

Casi urgenti e non differibili

Per richiedere assistenza su procedure esecutive e cautelari avviate prima del periodo di sospensione e far fronte così anche a quelle situazioni urgenti e non differibili, quali la cancellazione di una procedura esecutiva o cautelare in seguito al pagamento integrale del debito oppure la sospensione del fermo amministrativo del veicolo in seguito al pagamento della prima rata di un piano di rateizzazione o di rottamazione, Agenzia delle entrate-Riscossione ha istituito nuovi indirizzi di posta elettronica ai quali è possibile, tramite mail ed allegando i documenti di riconoscimento, inoltrare richieste di assistenza aventi tali caratteristiche di straordinarietà e urgenza.

 

Assistenza telefonica

Per informazioni e assistenza è disponibile il contact center di Agenzia delle entrate-Riscossione, attivo tutti i giorni, 24 ore su…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it