Aliquota IVA zero per le cessioni di beni necessari per il contenimento del Coronavirus – Diario Quotidiano del 25 Maggio

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 25 maggio 2020

Nel DQ del 25 Maggio 2020:
1) Obblighi in materia Iva per le prestazioni di servizi e le vendite a distanza di beni
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Aliquota IVA zero per le cessioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus
3) Codici tributo “restaurati” per versamenti di Ivie e Ivafe
4) Non è dovuta l’imposta di registro sui provvedimenti giudiziari che dichiarano l’improcedibilità del reclamo contro le procedure cautelari
5) Detrazione per interventi finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica: cedibile l’intero credito
6) Spetta comunque il bonus del fisco sulle ristrutturazioni
7) Acquisto dell’immobile da un fondo comune d’investimento: niente detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio
8) Detrazione delle spese sostenute per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio: trasferimento della detrazione condizionato
9) Appalti pubblici nell’emergenza Covid-19: circolare Assonime
10) Decreto Rilancio: crediti di imposta a favore delle attività economiche

aliquota IVA zero2) Aliquota IVA zero per le cessioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da CoronaVirus

Introdotta l’applicazione di una aliquota IVA pari a zero in merito alle misure che possono essere immediatamente adottate per mitigare l’impatto della pandemia da CoronaVirus (fino al 31 dicembre 2020).

La nuova misura si applica alle cessioni effettuate ai fini IVA (ai sensi del’art.6 del DPR n. 633/72), dal 19 maggio 2020 (data di pubblicazione in Gazzetta ufficiale del D.L. Rilancio), fino al 31 dicembre 2020, mentre a partire dal 1° gennaio 2021, gli stessi beni sconteranno l’aliquota IVA ridotta del 5%.

Infatti, l’art. 124, comma 1, del D.L. Rilancio (n. 34 del 2020) prevede che dal 1° gennaio 2021 i beni saranno inclusi nella voce 1-quater della Tabella A, parte II-bis, allegata al D.P.R. n.633/72 che elenca i beni e servizi la cui cessione o importazione è soggetta alla aliquota IVA del 5%.

 

Art. 124 del Decreto Legge n. 34 del 2020 - Decreto Rilancio

Riduzione aliquota IVA