Revisore legale: nuovi termini di nomina e requisiti di indipendenza - Diario Quotidiano del 5 Marzo 2020

Nel DQ del 5 Marzo:
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1) Diritto societario: Corte di Cassazione sull’indipendenza del revisore legale
NOTIZIA IN EVIDENZA – 2) Diritto societario – crisi d’impresa: prorogata l’entrata in vigore delle misure di allerta
NOTIZIA IN EVIDENZA – 3) Diritto societario – crisi d’impresa: prorogato il termine per la nomina dell’organo di controllo o del revisore nella srl
4) Dal Fisco la tabella riepilogativa con le vecchie e nuove scadenze
5) Fatture elettroniche: ecco i nuovi codici
6) Incentivi fiscali per la valorizzazione edilizia: nuovo studio del Notariato
7) Coronavirus: stop ai pagamenti delle cartelle nei comuni della “zona rossa” coinvolti dall’emergenza COVID-19
8) Scontrini: al via il codice lotteria nell’apposito portale dei Monopoli
9) Pensione anticipata per lavori usuranti: domande entro il 1° maggio
10) Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali
11) I Consulenti del lavoro attivano lo SPID con il DUI
12) Commercialisti, sospendere in tutta Italia processi tributari e procedimenti di adesione

1) Diritto societario: Corte di Cassazione sull’indipendenza del revisore legale

Revisore legale: nuovi termini di nomina e requisiti di indipendenzaI legami professionali con uno dei componenti del collegio sindacale della società che ha conferito l’incarico portano alla dichiarazione di nullità della nomina del soggetto incaricato della revisione legale del bilancio.

Assonime nel Caso del 3 marzo 2020 si è soffermata sull’ordinanza 31 maggio 2019 n. 14919, con la quale la Corte di Cassazione ha dichiarato la nullità della nomina del soggetto incaricato della revisione legale del bilancio di una società per azioni, con il conseguente venir meno del suo diritto al compenso, per la violazione della disciplina in tema di indipendenza del revisore, di cui all’art. 10 del d.lgs. n. 39/2010.

Nel caso in questione la violazione della disciplina in tema di indipendenza deriva dai legami professionali (un rapporto di associazione professionale del revisore) con uno dei componenti del collegio sindacale della società che ha conferito l’incarico.

Nella stessa pronuncia, la Cassazione, dopo aver affermato che l’art. 10 del d. lgs. n. 39/2010 accoglie il principio della c.d. indipendenza in apparenza (per cui il revisore non deve solo essere indipendente, ma anche apparire indipendente) precisa che, ai fini della valutazione dell’indipendenza, rileva la violazione in sé indipendentemente dalla significatività della relazione tra società revisionata e revisore.

 

2) Diritto societario – crisi d’impresa: prorogata l’entrata in vigore delle misure di allerta

Con il decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9 (Gazzetta Ufficiale n. 53 del 2 marzo 2020) recante misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, il Governo ha introdotto una serie di misure, tra cui alcune proroghe dei termini di legge, per affrontare l’emergenza causata dalla diffusione del virus.

Tra queste, Assonime, nella nota del 3 marzo 2020, segnala la proroga del termine di entrata in vigore delle misure di allerta previste dal Codice della crisi, originariamente fissato al 15 agosto 2020.

In particolare, l’articolo 11 del decreto legge stabilisce che gli obblighi di segnalazione dei fondati indizi di crisi posti in capo all’organo di controllo e al revisore della società (art. 14, comma 2 del Codice della crisi) e quelli gravanti sui creditori pubblici qualificati (art. 15 del Codice della crisi), opereranno per tutte le imprese rientranti nell’ambito di applicazione delle misure a partire dal 15 febbraio 2021.

Per tutti gli approfondimenti sulla Riforma della Crisi d’Impresa Clicca qui

 

3) Diritto societario – crisi d’impresa: prorogato il termine per la nomina dell’organo di controllo o del revisore nella s.r.l.

La legge 28 febbraio 2020, n. 8 (G.U. n. 51 del 29 febbraio 2020) che ha convertito, con modificazioni, il decreto legge 30 dicembre 2019, n. 162, cd. “Decreto milleproroghe”, ha prorogato, tra gli altri, il termine previsto dal Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza per procedere alla nomina dell’organo di controllo o del revisore nelle s.r.l. che superino i nuovi parametri previsti dall’art. 2477 c.c.

Si tratta delle società a responsabilità limitata che, per due esercizi consecutivi, abbiano superato almeno uno dei seguenti limiti:

  1. 4 milioni di euro di totale dell’attivo dello stato patrimoniale;
  2. 4 milioni di ricavi delle vendite e delle prestazioni;
  3. 20 dipendenti occupati in media durante l’esercizio.

Queste società avrebbero dovuto nominare l’organo di controllo o il revisore, apportando le conseguenti modifiche all’atto costitutivo e allo statuto, entro il 16 dicembre 2019.

L’art. 8, comma 6-sexies del d. l. n. 162/2019, inserito in sede di conversione, ha modificato l’art. 379 del Codice della crisi, prevedendo che la nomina dell’organo di controllo o del revisore debba avvenire entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019.

Per conseguenza, la società dovrà verificare il…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA