Iva sulla locazione dell’immobile trasformato in room and breakfast – Diario Quotidiano del 6 marzo 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 6 marzo 2020

Nel DQ del 6 Marzo 2020:
1) Decreto legge riduzione pressione fiscale su lavoro dipendente approvato, è passato alla Camera
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Iva sulla locazione dell’immobile trasformato in room & breakfast
3) Aliquote dell’accisa sui tabacchi lavorati: tematica in pubblica consultazione
4) Modelli RED 2019 e solleciti 2018 prorogati al 31 marzo 2020
5) Risorse finanziarie per le PMI per la trasformazione tecnologica e digitale
6) Impresa familiare: ok al bonus fiscale per investimenti nel Sud anche al collaboratore
7) Il tardivo invio del modello ANR/3 non rientra tra le violazioni c.d. meramente formali
8) Entrate tributarie: a gennaio 2020 pari a 37,7 miliardi (+3,1%)
9) Entrate Tributarie: nel 2019 gettito di 471,6 miliardi (+1,7%)

2) Iva sulla locazione dell’immobile trasformato in room and breakfast

Iva sulla locazione dell’immobile trasformato in room and breakfastLa società che intende locare l’immobile di sua proprietà trasformato in room and breakfast (ossia affittacamere) può optare per il regime di imponibilità ai fini Iva, in luogo dell’esenzione, se i lavori di frazionamento e accorpamento eseguiti hanno trasformato il fabbricato in un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente.

In tale fattispecie, la suddetta società, considerata “impresa di ripristino", può, quindi, fruire del regime opzionale.

Secondo quanto chiarito nell’Agenzia delle entrate, nella risposta n. 84/2020, la locazione turistica del fabbricato, da parte dell’impresa di r