Emergenza CoronaVirus: richiesta di aiuti alle imprese e professionisti e promesse del MEF - Diario Quotidiano del 10 Marzo 2020

Nel DQ del 10 Marzo 2020:
1) Coronavirus: aggiornamenti normativi all’8 marzo
2) Corona Virus: “zona rossa” allargata, Decreto in G.U.
3) Coronavirus: Pubblicato in G.U. il D.L. che sospende i termini anche nei procedimenti tributari
NOTIZIA IN EVIDENZA – 4) Commercialisti: Indifferibile provvedimento per l’intero territorio nazionale per emergenza Coronavirus
NOTIZIA IN EVIDENZA – 5) MEF: In arrivo le misure di sostegno a favore di lavoratori ed imprese su tutto il territorio nazionale
6) Detrazione Iva negata: presentata ulteriore denuncia alla Commissione UE
7) Incentivi energia: provvedimento Agenzia Entrate
8) Nomina amministratore con l’utilizzo di uno schermo societario: la persona fisica non sfugge all’imposizione tra i redditi assimilati al dipendente
9) Mef: fiducioso nell’operato della Consob
10) Cndcec: censimento delle partecipazioni e dei rappresentanti nelle società
11) Tasse nelle scuole, il progetto dei Commercialisti entra nel vivo

4) Commercialisti: Indifferibile provvedimento per l’intero territorio nazionale per emergenza Coronavirus

emergenza coronavirusMiani: Appello al Governo affinchè intervenga in via di necessità e urgenza già nei prossimi giorni. Arriva un pacchetto di proposte.

Pubblicata dal Cndcec l’8 marzo 2020 la seguente nota redatta dall’Ufficio stampa dello stesso Consiglio nazionale commercialisti:

È evidente che, alla luce delle disposizioni emanate oggi dalla Presidenza del Consiglio con decreto, è ormai indifferibile un provvedimento a carattere generale per l’intero territorio nazionale che, oltre a sospendere i termini di tutti i versamenti e gli adempimenti tributari, contributivi e assistenziali, sospenda altresì tutti i termini procedimentali e processuali, nonché i termini legali connessi alle procedure esecutive in corso, prevedendo una moratoria anche nella riscossione ordinaria, straordinaria, coattiva e in pendenza di giudizio. Urgente anche la proroga dei termini per la convocazione delle assemblee di approvazione dei bilanci societari e dei consuntivi degli enti pubblici e privati.

E’ quanto afferma in una nota il presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani.

Secondo Miani:

“l’emergenza epidemiologica nel nostro Paese e la notevole estensione delle zone in cui sono fortemente limitati gli spostamenti delle persone fisiche mostrano in maniera incontrovertibile le sempre più gravi ricadute che l’emergenza sta provocando anche sul tessuto socio-economico nazionale”.

La straordinarietà della situazione emergenziale – prosegue Miani – richiede misure altrettanto straordinarie volte a garantire liquidità a famiglie, imprese, professionisti e lavoratori dipendenti ed è per questo che il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili rivolge un accorato appello al Governo affinché possa intervenire, in via di necessità ed urgenza, già nei prossimi giorni nel senso più sopra auspicato”.

Nello spirito di collaborazione che deve animare tutta la comunità nazionale – conclude il numero uno della categoria professionale – il Consiglio nazionale dei commercialisti ha infine avviato un’interlocuzione con le principali organizzazioni imprenditoriali per l’individuazione e la condivisione degli interventi di sostegno all’economia da proporre alla politica in un’ottica di più ampio respiro per il rilancio delle attività produttive e professionali. Nella giornata di domani presenteremo un pacchetto articolato di proposte che si spera la politica possa recepire nel più breve tempo possibile”.

***

5) MEF: in arrivo le misure di sostegno a favore di lavoratori ed imprese su tutto il territorio nazionale

Dal Governo promessi interventi vigorosi e temporanei per emergenza Coronavirus, per evitare danni permanenti all’economia.

Pubblicato sul sito internet del Ministero dell’Economia il seguente comunicato stampa n. 43 del 9 marzo 2020:

Le decisioni prese dal Governo negli ultimi giorni rientrano in una logica coerente, incentrata sul contenimento dell’epidemia COVID-19 e delle sue ricadute sulla salute degli italiani, sul sistema sanitario nazionale e sull’economia.

Il Governo è convinto che, con un’azione vigorosa e tempestiva di contenimento e prevenzione e aumentando la conoscenza del fenomeno da parte dei cittadini, sia possibile abbassare il numero di contagi e ridurre la durata della fase più acuta dell’epidemia.

Ciò è fondamentale non solo da un punto di vista sanitario ma anche da un punto di vista economico.

Una flessione temporanea di attività in alcuni settori è infatti preferibile ad una crisi prolungata che rischierebbe di allargarsi a tutti i settori dell’economia attraverso effetti di domanda e offerta.

Le misure restrittive che sono state prese relativamente a territori di grande rilevanza per l’economia italiana impatteranno su attività economiche legate ai trasporti,…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA