Emergenza CoronaVirus: come presentare le domande di Cassa Integrazione - Diario Quotidiano del 13 Marzo 2020

Nel DQ del 13 Marzo 2020:
1) Sospese dal Governo le attività commerciali al dettaglio, ma con delle eccezioni ritenute di prima necessità: DPCM in G.U.
2) Indici Sintetici di Affidabilità fiscale in tilt con il coronavirus
3) Sì al distacco del personale con Iva
4) Sospensione delle udienze tributarie
NOTIZIA IN EVIDENZA – 5) Emergenza CoronaVirus: come presentare le domande di Cassa Integrazione
6) Misure di sostegno a favore di dipendenti ed autonomi
7) Posticipato il termine di sperimentazione dell’APE sociale
8) Covid 19: come comunicare con l’INPS
9) INL: chiarimenti sui Decreti Legge 9 e 11 del 2020
10) Coronavirus: Commercialisti, subito il rinvio delle scadenze del 16 marzo
11) Covid19: sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei premi assicurativi
12) Ammortamento non deducibile laddove il bene strumentale non sia mai posto in funzione

5) Emergenza CoronaVirus: come presentare le domande di Cassa Integrazione Straordinaria

Emergenza CoronaVirus Cassa IntegrazioneModalità di presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria e di assegno ordinario ai sensi degli artt. 13 e 14 del decreto legge n. 9/2020. Nuove causali “Covid-19 d.l. n. 9/2020” e “Covid-19 interruzione CIGS – d. l. n. 9/2020”.

E’ in arrivo una circolare che fornirà le relative istruzioni amministrative per far fronte all’emergenza CoronaVirus, nel frattempo, l’INPS con il messaggio n. 1118 del 12 marzo 2020, fornisce indicazioni in merito alla modalità di presentazione delle domande di concessione delle prestazioni di integrazione salariale disciplinate dagli artt. 13 e 14 del d. l. n. 9/2020, per le quali sono state rilasciate nuove e specifiche causali.

L’Istituto monitora costantemente il continuo succedersi dei provvedimenti legislativi e regolamentari adottati per effetto dell’emergenza epidemiologica in atto e, pertanto, si fa riserva di rilasciare nuove ed ulteriori istruzioni che amplino, integrino o modifichino quelle fornite con il presente messaggio.

Stante il disposto di cui all’art. 13 del decreto legge citato, le domande di cassa integrazione ordinaria e di assegno ordinario possono essere presentate dai datori di lavoro, con la nuova causale denominata “COVID-19 d. l. n. 9/2020”, esclusivamente nei seguenti casi:

  1. se l’interruzione o riduzione dell’attività lavorativa interessa unità produttive/plessi organizzativi site nei Comuni del citato allegato 1; 
  2. se l’interruzione o riduzione dell’attività lavorativa interessa unità produttive/plessi organizzativi collocate al di fuori dei Comuni del citato allegato 1, con riferimento ai soli lavoratori residenti o domiciliati nei predetti Comuni, impossibilitati a prestare l’attività lavorativa stessa.

Per seguire tutte le novità e gli approfondimenti sull’emergenza CoronaVirus Clicca qui

A cura di Vincenzo D’Andò

Venerdì 13 Marzo 2020

Per proseguire nella lettura delle altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo pc!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it