Notifica e ingiunzione: novità dalla giurisprudenza tributaria – Diario Quotidiano del 26 Febbraio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 26 febbraio 2020



Nel DQ del 26 Febbraio 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA - 1) Nullo l’atto di ingiunzione siglato dall’avvocato dell’ente locale riscossore
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Notifica dell’atto tributario: o si fa a tutti gli eredi o a nessuno di loro
3) Ecco quando la cessione dei beni è soggetta al regime del margine
4) Limiti al riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice tributario
5) Coronavirus: ok al decreto per sospensione versamenti e adempimenti tributari
6) Il trattamento fiscale dell’ufficio legato alla categoria catastale
7) Dichiarazioni di importazione: in arrivo le nuove regole di compilazione
8) Aziende: come gestire l’emergenza da Coronavirus
9) Autoliquidazione INAIL 2019-2020 in scadenza
10) ANPAL: IncentivO Lavoro, estesi gli incentivi cumulabili

1) Nullo l’atto di ingiunzione siglato dall’avvocato dell’ente locale riscossore

Notifica e ingiunzione: novità dalla giurisprudenza tributariaSulla nullità dell’ingiunzione sottoscritta da soggetto esterno alla Pubblica Amministrazione,si è pronunciata la CTR per la Toscana, con la sentenza del 23/01/2020 n. 107/4, secondo cui é nullo l’atto di ingiunzione sottoscritto da soggetto esterno alla Pubblica Amministrazione in forza di procura ad litem.

A questa conclusione è giunta la CTR per la Toscana che, in linea con la decisione dei primi giudici, ha respinto l’appello dell’ente locale riscossore.

Secondo i giudici fiorentini la formazione e notificazione dell’ingiunzione fiscale, mediante mandato conferito ad u