ISA 2020: confermate le modalità di acquisizione delle precalcolate – Diario Quotidiano del 5 Febbraio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 5 febbraio 2020

Nel DQ del 5 Febbraio 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA - 1) ISA 2020: confermate le modalità di acquisizione delle precalcolate
2) Niente CIVIS per i corrispettivi, l’Agenzia si addolcisce
3) Telefisco 2020, altre risposte
4) Ok alla rateazione della plusvalenza per l’Associazione, purché svolga realmente attività commerciale
5) Obblighi di iscrizione e contributivi del personale della C.R.I.
6) Zona franca urbana a Genova: arrivate le istruzioni contributive
7) Somme accantonate a Fondo di Tesoreria: non si applica l’istituto della portabilità delle quote di TFR pregresse
8) Videosorveglianza: accordo sindacale o autorizzazione ITL
9) Il contribuente può correggere l’errore commesso nella dichiarazione dei redditi anche nella fase del ricorso contro la cartella esattoriale
10) Notifica di atti processuali tramite servizio postale privato

ISA 2020: confermate le modalità di acquisizione delle precalcolate1) ISA 2020: confermate le modalità di acquisizione delle precalcolate

 

Confermate le precalcolate Isa 2020. Due modi per scaricarle, dal cassetto fiscale delle Entrate.

L’unica novità è data dai tempi di diffusione delle relative modalità, anticipate molto prima rispetto allo scorso anno.

Il provvedimento 31 gennaio 2020 ha definito le modalità per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli Isa per il periodo d’imposta 2019, sia massivamente, attraverso i servizi fiscali dell’Agenzia, sia puntualmente, accedendo al Cassetto fiscale.

Tali modalità sono sostanzialmente le stesse dello scorso anno, ma la loro pubblicazione è stata anticipata di alcuni mesi rispetto a quanto avvenuto nel 2019.

Lo riferisce la stessa Agenzia delle entrate, sul proprio notiziario telematico del 3 febbraio 2020.

 

Indici sintetici di affidabilità - ISA 2020: definite le modalità di acquisizione dati

 

Come noto, ai fini della determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli Isa, sono necessari ulteriori dati, resi disponibili dall’Agenzia delle entrate e individuati nelle Note tecniche e metodologiche alle