Approvate le modifiche al codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza - Diario quotidiano del 17 febbraio 2020

Nel DQ del 17 Febbraio 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1) Approvate le modifiche al codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1.A) Verso il rinvio della nomina di sindaco e revisori nelle nano imprese
2) Verso la riforma del processo penale
3) Acquisto di ambulanze con sconto in fattura del 22%: quietanza da inviare entro il 31 marzo 2020
4) Giudici tributari: arretrati a tassazione separata – Altre notizie di fisco e previdenza
5) Fondazione Studi Consulenti del Lavoro: il conferimento del TFR pregresso alla luce dei chiarimenti Inps
6) Trattamento fiscale della divisione: nuovo studio del Notariato dopo l’intervento della Cassazione
7) Nessun aumento Iva per bar, ristoranti o alberghi allo studio
8) Regime speciale per gli impatriati: niente cumulo tra il periodo di studio e quello di lavoro
9) La nota di variazione emessa in tempo obbliga il ricevente a registrarla in contabilità
10) Anche senza la licenza il fisco vuole la sua quota dal bookmaker

1) Approvate le modifiche al codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza

Approvate le modifiche al codice della crisi d’impresa e dell’insolvenzaSono state approvate il 13 febbraio 2020 dal Governo le “Disposizioni integrative e correttive a norma dell’articolo 1, comma 1, della legge 8 marzo 2019, n. 20, al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, recante ‘Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155’ (decreto legislativo – esame preliminare)”.

Il Consiglio dei Ministri ha, dunque, approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Le finalità sono quelle di chiarire il contenuto di alcune disposizioni, e, a tal fine, vengono apportate modifiche dirette a meglio coordinare la disciplina dei diversi istituti previsti dal Codice.

Il decreto interviene, tra l’altro, al fine di:

  • chiarire la nozione di crisi, sostituendo all’espressione “difficoltà” quella di “squilibrio” e ridefinendo il cosiddetto “indice della crisi”, in modo da renderlo maggiormente descrittivo di una situazione di insolvenza reversibile piuttosto che di una situazione di predizione di insolvenza;
     
  • riformulare le norme riferite alle situazioni in presenza delle quali è possibile presumere lo svolgimento, da parte di un’impresa, dell’attività di direzione e coordinamento;
     
  • chiarire la nozione di gruppo di imprese, precisando che sono esclusi dalla definizione normativa oltre che lo Stato anche gli enti territoriali;
     
  • ridefinire le “misure protettive” del patrimonio del debitore;
     
  • rendere più stringenti le norme relative alla individuazione del componente degli “Organismi di composizione della crisi d’impresa” (OCRI) riconducibile al debitore in crisi.

 

1.A) Verso il rinvio della nomina di sindaco e revisori nelle nano imprese

E’ questa la notizia saliente del giorno che è discussa da venerdi scorso (14/02/2020).

L’art. 6-bis del decreto Milleproroghe, sembra che preveda il rinvio del 16 dicembre 2019, fissato quale ultimo termine per adeguare gli statuti delle Srl e per istituire gli organi di controllo o il revisore preposti a vigilare sugli assetti organizzativi delle imprese per prevenire la crisi. Le società avrebbero così più tempo per adempiere alla nomina.

In particolare, l’art. 6-bis del decreto Milleproroghe farebbe slittare l’obbligo di nomina entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019 (dunque entro il 29 aprile 2020, o dopo per l’eventuale approvazione bilancio entro i 180 giorni).

Per tutti i nostri approfondimenti sulla riforma della crisi d’impresa clicca qui

A cura di Vincenzo D’Andò

Lunedì 17 Febbraio 2020

 

Per proseguire nella lettura delle altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo pc!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA