Detrazione IVA: le ultime dalle Commissioni Tributarie - Diario Quotidiano del 9 Gennaio 2020

Nel DQ del 9 Gennaio 2020:
1) Utilizzo del credito d’imposta in compensazione con il debito per le accise
2) Dal 1° gennaio 2020 è vietata la compensazione per gli appaltatori
3) Indicatore ISEE: aggiornamenti ISTAT dal 1 gennaio 2020
4) Mensilità di dicembre da pagare entro il 12 gennaio 2020
5) Assicurazione contro gli infortuni domestici: obbligo di iscrizione online
6) Decreto Milleproroghe 2020: le proroghe in ambito lavorativo
NOTIZIA IN EVIDENZA – 7) Negata la detrazione dell’Iva sull’acquisto di una pluralità di beni
NOTIZIA IN EVIDENZA – 8) E’ detraibile l’IVA sui lavori di ristrutturazione fatti nel locare detenuto dal comodatario
9) Riqualificazione energetica degli immobili: niente “bonus fiscale” se già fruito come costo
10) Società in liquidazione: non ha efficacia la notifica via Pec della cartella esattoriale

Detrazione IVA: le ultime dalle Commissioni Tributarie7) Negata la detrazione Iva sull’acquisto di una pluralità di beni

 

Detrazione IVA: secondo il giudicato d’appello, l’acquisto di una pluralità di beni strumentali potenzialmente qualificabile come una cessione di azienda, sui cui si applica l’imposta di registro (e non, quindi, l’IVA), rende indetraibile l’imposta su tali acquisizioni.

Come viene stabilito dalla Commissione Tributaria Regionale per la Campania, nella sentenza del 13/11/2019 n. 8501/16, in tema di accertamento dell’IVA, al fine di disconoscere la legittimità della detrazione dell’imposta versata sugli acquisti di singoli beni strumentali all’esercizio dell’attività d’impresa, sul presupposto che tali acquisti integrerebbero la fattispecie della cessione d’azienda, è necessario che gli atti traslativi abbiano ad oggetto un insieme di beni che complessivamente costituiscono un’impresa o una parte d’impresa idonea a continuare un’attività economica autonoma.

In linea con tale recente orientamento della Suprema Corte, la CTR campana ha rigettato l’appello proposto dalla stessa società sul presupposto che il complesso delle operazioni poste in essere non potesse che configurare una cessione di azienda da assoggettare ad imposta di registro, con conseguente indetraibilità dell’IVA relativa agli acquisti dei singoli beni strumentali.

Nel caso di specie l’Ufficio recuperava l’IVA detratta in relazione all’acquisto di una pluralità di beni strumentali, ritenendo che i rapporti intercorsi tra la società accertata e la società cedente fossero tali da integrare una vera e propria cessione di azienda soggetta all’imposta di registro e non all’IVA.

 

******

 

8) Detrazione IVA sui lavori di ristrutturazione fatti nel locare detenuto dal comodatario

 

E’ possibile detrarre l’IVA per i lavori svolti sui beni immobili non di proprietà.

Difatti, secondo quanto stabilito dalla Commissione Tributaria Regionale per il Piemonte, nella sentenza del 11/11/2019 n. 1191/4, è pienamente legittima la detrazione dell’IVA per i lavori di ristrutturazione effettuati su beni immobili di proprietà di terzi ove sussista, in concreto, la strumentalità, anche solo potenziale o di prospettiva, dell’immobile all’attività d’impresa o professionale svolta dal contribuente.

Alla luce di tale principio esposto dalla Suprema Corte con sentenza n. 11533/2018, la CTR piemontese ha ribaltato l’esito del giudizio di primo grado ed accolto le doglianze del contribuente. Quest’ultimo aveva, infatti, effettuato gli interventi di ristrutturazione sull’immobile detenuto in qualità di comodatario e trasformato per poter esercitare l’attività di affittacamere.

Per tutti i nostri approfondimenti in tema di IVA clicca qui

A cura di Vincenzo D’Andò

Giovedì 9  Gennaio 2020

 

Per proseguire nella lettura delle altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo pc!

 

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it