Commercio elettronico indiretto senza corrispettivi telematici - Diario Quotidiano del 28 Gennaio 2020

Nel DQ del 28 Gennaio 2020:
1) Aziende/Intermediari: per l’ANF non cambiate le modalità di esposizione nei flussi Uniemens
2) Il “rilancio” del Patent Box: le novità del Decreto Crescita
3) Quota di genere del 40% non si applica ai collegi sindacali composti da tre membri effettivi
4) Liquidazione Iva di Gruppo: ecco come si determina l’acconto (Iva) annuale
NOTIZIA IN EVIDENZA – 5) Commercio elettronico indiretto senza corrispettivi telematici
6) Niente ritenuta secca del 5% sulla pensione integrativa LPP erogata a cittadini italiani
7) Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply-or-explain (anno 2019)
8) Anche se sia cessata la materia del contendere, il giudice tributario deve provvedere per le spese

5) Commercio elettronico indiretto senza scontrino elettronico

 

Il commercio elettronico indiretto è escluso dall’obbligo di emissione ed invio dello scontrino fiscale elettronico.

La trasmissione telematica dei dati non si applica al commercio elettronico indiretto: lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate, con la risposta n. 198/2019 fornita al quesito di un contribuente.

Commercio elettronico indiretto senza corrispettivi telematiciNiente invio online dei corrispettivi giornalieri

Secondo la risposta fornita dall’Agenzia delle entrate all’istanza di interpello n. 198/2019, per i soggetti coinvolti nel commercio elettronico indiretto rimane l’obbligo di annotazione nel registro dei corrispettivi, nonché l’emissione della fattura, se richiesta dal cliente.

Nel caso di specie, il contribuente, operante nel settore della grande distribuzione anche con vendite on line, chiedeva se i corrispettivi relativi all’e-commerce fossero esclusi dall’obbligo della trasmissione telematica all’Agenzia e dunque non rientrassero nelle previsioni dell’art. 2 del D.Lgs. 127/2015.

Ebbene, l’Agenzia delle entrate, aderendo alla tesi del contribuente, ha precisato che i corrispettivi derivanti dal commercio elettronico continuano a essere esonerati dall’obbligo di invio telematico, mentre devono essere annotati nel registro delle operazioni effettuate (art. 24 Dpr 633/1972) insieme a quello delle fatture eventualmente emesse (art. 23 dello stesso Dpr).

In base all’art. 2 del D.Lgs. 127 del 2015, dal 1° gennaio 2020 i commercianti al dettaglio hanno l’obbligo di memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati dei corrispettivi giornalieri.

L’operazione di vendita online, poiché assimilata alle vendite per corrispondenza, è esonerata da ogni obbligo di certificazione, salvo il caso in cui il cliente richieda la fattura.

Peraltro, come stabilito dal decreto del MEF n.115/2019, in fase di prima applicazione, l’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri non si applica alle operazioni non soggette all’obbligo di certificazione dei corrispettivi.

Pertanto, attualmente sono esonerati dall’obbligo i corrispettivi giornalieri derivanti dal commercio elettronico.

 

Che cosa è il Commercio Elettronico Indiretto?  Risposta al Volo di Marco Giorgetti – Leggi qui

 

A cura di Vincenzo D’Andò

Martedì 28 Gennaio 2020

 

 

Per proseguire nella lettura delle altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo pc!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA