Brexit: si applicano le regole IVA europee fino al 31 dicembre 2020 – Diario Quotidiano del 30 Gennaio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 30 gennaio 2020

Nel DQ del 30 Gennaio 2020:
1) La cartella di pagamento per INAIL si prescrive in cinque anni
2) Durata quinquennale per la prescrizione dei crediti previdenziali iscritti a ruolo, è un principio “intoccabile”
3) Tax credit beni materiali da comunicare al MISE con apposito modello e nelle fatture occorre l’apposita dicitura
NOTIZIA IN EVIDENZA - 4) Brexit: il Regno Unito lascia l’Unione Europea, ma continuerà ad applicare le consuete regole IVA e accise fino al 31 dicembre 2020
5) Rimborso accise sul gasolio commerciale: dal 1° aprile 2020 si cambia
6) Portale vendite & prassi dei Tribunali: ora disponibile il nuovo studio del Notariato
7) Contratto di rete tra professionisti: parere del Mise, attesa per i professionisti, ok per le STP
8) Servizio verifica codici fiscali “out” fuori servizio per alcuni giorni
9) Scambio di informazioni fiscali sulle società sportive: rinnovata l’intesa tra Federazione Pallacanestro e Agenzia Entrate
10) Per il Cndcec, natura speciale della giurisdizione tributaria intoccabile
11) Attrezzature di lavoro: formazione ed addestramento
12) INPS: esiti di sperimentazione avviati

4) Brexit: il Regno Unito lascia l’Unione Europea, ma continuerà ad applicare le consuete regole IVA e accise fino al 31 dicembre 2020

Restano gli adempimenti Intrastat e la circolazione dei cittadini con il solo documento di identità (senza, quindi, la necessità di richiedere il passaporto per recarsi ad es. a Londra) almeno fino al mese di dicembre 2020.

E’ quanto si evince dalla lettura delle prime indicazioni utili pubblicate il 29 gennaio 2020 sul sito internet delle Dogane italiane.

NdR: potrebbe forse interessarti anche:

Brexit: effetti Iva

Brexit e operatori nel Regno Unito, identificazione diretta o nomina di un rappresentante fiscale

 

Brexit: si applicano le regole IVA europee fino al 31 dicembre 2020

Brexit: cosa succederà il 31 genn