Autovalutazione del rischio di riciclaggio per commercialisti entro 1 Gennaio 2020 - Diario Quotidiano del 19 Dicembre 2019

Nel DQ del 19 Dicembre 2019
1) Il committente dovrà chiedere alla ditta affidataria la copia degli F24 pagati, a seguito della conversione in legge del D.L. 124/2019
2) Le prossime novità nei modelli ISA, che avranno valenza anche per il passato
3) Nuovo regime forfettario, manca poco per la sua ufficialità
4) Corsi scuole sportive sempre senza IVA, tolta l’esenzione dall’imposta, dal 2020, soltanto per le scuole guida
5) L’accordo Patent Box non più rinnovabile: il ruling decade il 30 giugno 2021
6) Accise: termini e modalità di pagamento dell’imposta su alcuni prodotti immessi in consumo al 15 dicembre 2019
7) Senza licenza fiscale non si può iniziare con l’attività di vendita e/o somministrazione di prodotti alcolici
NOTIZIA IN EVIDENZA – 8) Commercialisti: l’autovalutazione del rischio riciclaggio entro 1 Gennaio 2020
9) Niente accertamento induttivo basato sulle corse medie del Taxi
10) Assegno straordinario ai dipendenti delle imprese assicuratrici

8) Commercialisti: l’autovalutazione del rischio riciclaggio entro 1 Gennaio 2020

Antiriciclaggio: i Commercialisti saranno alle prese con l’autovalutazione del rischio riciclaggio entro il prossimo 1 gennaio 2020.

Diario quotidiano di notizie fiscali aggiornateE’ ormai vicina la scadenza del 1° gennaio, dunque ai commercialisti resta poco tempo per analizzare i passaggi necessari per adeguarsi alle regole tecniche antiriciclaggio varate dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili.

Come noto, nel 2019 il CNDCEC ha elaborato le “Regole tecniche” e le “Linee guida” esplicative, che i Commercialisti e gli Esperti contabili devono seguire, per rispettare gli obblighi di valutazione del rischio in materia di antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo.

Tra le scadenze emerge l’autovalutazione del rischio di studio che, dopo una prima scadenza fissata per il 23 luglio 2019, andrà eseguita entro il 1° gennaio 2020.

La maggiore novità è rappresentata dalla regola tecnica n. 1 che introduce l’ «autovalutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo».

I professionisti devono effettuare una analisi riferita al proprio studio per rilevare il rischio connesso alla propria attività.

Poi, in base al rischio rilevato, devono adottare presidi e procedure adeguati per gestire e mitigare i rischi.

 

L’ autovalutazione del rischio di riciclaggio si sviluppa in 3 fasi:

Individuazione del rischio inerente

Effettuata tramite una analisi riferita all’attività svolta, in base alla tipologia di clientela, area geografica in cui lo studio opera, canali distributivi utilizzati per fornire i propri servizi e tipo di prestazioni offerte.

 

– Analisi della propria vulnerabilità 

Esame dell’organizzazione di studio considerando la formazione del proprio personale e le procedure interne in tema di adeguata verifica della clientela, conservazione dei dati, segnalazione di operazioni sospette e comunicazioni in tema di violazione di contante).

 

– Valutazione del rischio residuo

Il nuovo modello di valutazione prevede un rischio inerente per ogni prestazione professionale (ponderazione del 30%) e rischio specifico (ponderazione del 70%) valutato dal professionista, in riferimento al cliente e al rischio assunto dalla prestazione resa.

Dall’interrelazione tra questi due fattori, si ottiene il rischio effettivo del cliente.

In base al punteggio di rischio effettivo deve essere applicata la corrispondente adeguata verifica con relativa profondità di controlli sul cliente.

 

Per eseguire con facilità l’adeguata verifica della clientela, puoi utilizzare il nostro applicativo in Excel specifico per commercialisti ed esperti contabili >>

 

 

Giovedì 19 dicembre 2019

A cura di Vincenzo D’Andò

 

Per leggere le altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo pc!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it