Fatturazione elettronica sotto la lente del Garante Privacy – Diario Quotidiano del 7 Novembre 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 7 novembre 2019

Nel DQ del 7 Novembre 2019:
1) Rimborso IVA: documenti non presentati, scatta la rettifica del fisco
2) Per il promotore finanziario con segretaria più difficile chiedere un rimborso IRAP
3) La tardiva presentazione del modello di variazione IVA non è sanzionabile
4) Non si sfugge neppure alla tassa di ispezione su apparecchi radiologici
5) Società residente in Paesi white list: come determinare i valori d’ingresso
NOTIZIA IN EVIDENZA - 6) Fatturazione elettronica sotto la lente del Garante Privacy: l'archiviazione integrale di tutte le fatture è sproporzionata
7) Collegato alla manovra 2020: sanzioni penali inasprite, basta una sola fattura falsa
8) Manovra 2020: verso l’inasprimento della tassazione già dal prossimo anno
9) Obblighi informativi sulla sicurezza anche per i lavoratori in nero
10) Anche per la frode informatica sulla carta prepagata, il cliente ha sempre ragione

Fatturazione elettronica sotto la lente del Garante Privacy: archiviazione integrale di tutte le fatture emesse e ricevute sproporzionata

I controlli del Garante della Privacy

In pieno svolgimento le attività ispettive in programma nel secondo semestre. Lo comunica il Garante della Privacy nella newsletter del 28 ottobre 2019.

Diario quotidiano di CommercialistaTelematicoIn particolare, sono in corso di svolgimento le attività ispettive del Garante per la Privacy programmate per il secondo semestre 2019.

Gli accertamenti, un centinaio - svolti in collaborazione con il Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza - interessano innanzitutto i trattamenti di dati effettuati dagli istituti