La detrazione Iva sui corsi di formazione del personale - Diario Quotidiano dell'8 Novembre 2019

Nel DQ dell’8 Novembre 2019:
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1) Cassazione: detrazione Iva sui corsi di formazione del personale
2) La vendita una tantum di quadri d’autore non è soggetta a tassazione
3) E’ nullo l’accertamento ai fini dell’imposta sugli immobili se carente di motivazione
4) Accisa in caso di produzione di energia elettrica
5) Stretta anche sulle compensazioni Irpef
6) Tax credit librerie: pubblicato l’elenco beneficiari anno 2019
7) Questionario sui doveri fiduciari degli amministratori: consultazione chiude il 20 novembre 2019
8) Revisione nano imprese: consultazione si chiude il 20 novembre 2019
9) Locazione nei comuni in stato di emergenza: ok alla cedolare secca nella misura del 10%
10) Il professionista non sfugge alla tassazione, neppure per i rimborsi spese giornalieri come volontario
11) Nuovo “Cruscotto Cig e Fondi”
12) Sgravio contributivo per i contratti di solidarietà

Cassazione: detrazione Iva sui corsi di formazione del personale

 

E’ necessario che il giudice di merito (Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali) “verifichi se le attività di formazione professionali siano, o no, state utilizzate dalla contribuente per lo svolgimento delle proprie operazioni imponibili” ai fini IVA.

Così si esprime la Corte di Cassazione, nella sentenza n. 28338 del 5 novembre 2019, che accoglie il ricorso presentato da una società (in particolare, è stato accolto il secondo motivo sul tema specifico, ovvero sui corsi di formazione, aggiornamento, riqualificazione e riconversione del personale, sovvenzioni, detraibilità dell’Iva e collegamento ad operazioni imponibili o che danno diritto alla detrazione).

 

Suprema Corte: detraibili le spese per corsi di formazione, aggiornamento e riqualificazione del personale aziendale

Ebbene, la Suprema Corte denota come la normativa nazionale si sia allineata ai principi delle varie direttive europee.

Difatti, l’art. 10, comma 2-ter, del D.l. 30 dicembre 2015, n. 210 (convertito in L. 25 febbraio 2016, n. 21) stabilisce che

“L’articolo 19, comma 2, primo periodo, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, in relazione alle attività formative svolte dagli organismi di formazione professionale che percepiscono contributi pubblici, anche erogati ai sensi dell’articolo 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241, si interpreta nel senso che l’imposta sul valore aggiunto assolta sull’acquisto di beni e servizi è detraibile se i beni e servizi acquistati con tali contributi sono utilizzati per l’effettuazione di operazioni imponibili o che danno diritto alla detrazione”.

 

E proprio il giudice di legittimità (Cass. 23 settembre 2016, n. 18631) ha coerentemente ammesso la detraibilità sugli acquisti di beni e servizi afferenti a corsi di formazione, aggiornamento, riqualificazione e riconversione del personale, effettuati da organismi che percepiscono contributi pubblici, a condizione che i beni e servizi acquistati coi contributi siano utilizzati per l’effettuazione di operazioni imponibili o che danno diritto alla detrazione, ai sensi dell’art. 10, comma 2-ter, del D.l. n. 210 del 2015, conv. in L. n. 21 del 2016, che ha efficacia retroattiva in quanto norma d’interpretazione autentica, tenuto conto della «sanatoria» operata dal successivo comma 2- quater, qualora la detrazione sia stata operata anteriormente all’entrata in vigore della I. n. 21 del 2016 e l’imposta non sia stata considerata dall’ente erogatore del contributo quale spesa ammessa al finanziamento.

 

 

Scopri la formazione in aula e in corsi online di Commercialista Telematico, tenuti solo da professionisti del settore e con possibilità di crediti formativi!

 

 

Diario Quotidiano dell’8 Novembre 2019

a cura di Vincenzo D’Andò

 

Per leggere le altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo PC!

 

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it