Dall’1 gennaio 2020 sarà obbligatoria l’iscrizione VIES – Diario Quotidiano del 21 novembre 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 21 novembre 2019



Nel DQ del 21 Novembre 2019:
1) Diritti degli azionisti di società quotate: novità essenziali dal 1° gennaio 2020
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Dall'1 gennaio 2020 sarà obbligatoria l’iscrizione al VIES
3) Resta a carico del contribuente l’onere della prova per la restituzione del dazio
4) Accettabile la firma digitale sugli atti di irrogazione delle sanzioni tributarie
5) Corte di Giustizia UE: sulle prestazioni di servizi arriva un sì all’esenzione Iva anche per i non soci dell’associazione
6) Manovra fiscale 2020: arrivato l’ok dell’Ue
7) Cessioni di immobili: presunzioni basate solo sui valori OMI illegittime
8) Disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali
9) Niente Iva sui contributi pubblici per lo svolgimento di funzioni in materia di trasporto pubblico locale, sì alla ritenuta del 4%
10) Responsabilità solidale del committente per debiti contributivi: arrivati dei chiarimenti sui termini di prescrizione

2) Dal 1° gennaio 2020 sarà necessaria l’iscrizione VIES

Anche se il soggetto passivo Iva non è iscritto al VIES, spetta comunque l’esenzione IVA, almeno fino al 31 dicembre 2019: il problema dell'iscrizione al VIES dal 2020.

 

Cessioni intracomunitarie: per il 2019 continua a spettare ancora l’esenzione IVA per il soggetto non iscritto al VIES

Diario quotidiano di CommercialistaTelematicoCome noto, l