Entro il 16 dicembre 2019 le Srl devono nominare l’organo di controllo - Diario Quotidiano del 26 Novembre 2019

Nel DQ del 26 Nove,bre 2019:
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1) Entro il 16 dicembre 2019 le Srl devono provvedere alla nomina dell’organo di controllo
2) “Resto al Sud” ora anche per i professionisti
3) Lavoratori rimpatriati: mancata iscrizione all’AIRE
4) Accordi di separazione agevolati, nessun limite temporale
5) Privacy: linee guida sull’ambito di applicazione territoriale
6) Chiarimenti “a pioggia” sui benefici fiscali previsti per i lavoratori impatriati
7) Dal fisco arrivati anche altri interpelli del 25 novembre 2019
8) E’ valido l’accertamento induttivo fatto dal fisco sulle le vendite effettuate su eBay
9) Valore di cessione dell’immobile quale corrispettivo della rinuncia all’eredità: applicabile la disciplina del prezzo-valore
10) Bollo sulle comunicazioni da inviare alla clientela sui conti depositi per non residenti in Italia
11) Commercialisti: “Sì a emendamento su quote di genere nei Cda”

1) Entro il 16 dicembre 2019 le Srl devono provvedere alla nomina dell’organo di controllo

Organo di controllo Srl: anche dubbi su molti aspetti

Dal revisore unico al collegio: come rilevato anche da Il Sole 24 Ore nei giorni scorsi, in atto continuano a sussistere i dubbi su nomina e funzioni.

Diario quotidiano di CommercialistaTelematicoEntro il 16 dicembre le Srl, già costituite alla data del 16 marzo scorso, e che hanno superato negli ultimi due esercizi i nuovi limiti previsti dall’art. 2477, comma 2, lettera c) del Codice civile devono provvedere alla nomina dell’organo di controllo e, se necessario, adeguare l’atto costitutivo e lo statuto alle nuove disposizioni.

Poiché in molti casi sarà necessaria una assemblea straordinaria il tempo stringe.

Inoltre, proseguono gli autori nel citato quotidiano, non tutto è stato chiarito.

Servirebbero infatti chiarimenti sul soggetto da nominare (revisore unico, società di revisione, sindaco o collegio sindacale) e sulle funzioni dell’organo di controllo nominato.

 

Crisi di impresa, controllo di legalità e revisione per il collegio sindacale

Manca meno di un mese alla scadenza del termine del 16 dicembre, entro cui le Srl (e le cooperative) già costituite alla data del 16 marzo scorso e che hanno superato negli ultimi due esercizi i nuovi limiti previsti dall’articolo 2477, comma 2, lettera c), del Codice civile devono provvedere (salvo proroghe dell’ultima ora) alla nomina dell’organo di controllo e, se necessario, adeguare l’atto costitutivo e lo statuto alle nuove disposizioni.

 

Nomina dell’organo di controllo: dubbi per le società in trasformazione regressiva e progressiva nel 2019

La normativa, secondo gli esperti del Il Sole 24 Ore, non tratta tutta una serie di casi particolari che mettono in difficoltà l’interprete.

In caso di trasformazione regressiva nel 2019 (da Srl che ha superato i limiti a società di persone), gli autori ritengono che non sussista alcun obbligo di nomina dell’organo di controllo, atteso che la società, alla scadenza del termine del 16 dicembre, non è tenuta ad applicare l’articolo 2477 del Codice civile.

Dubbi maggiori restano nel caso opposto di trasformazione progressiva nel 2019.

 

Nuovo codice della crisi di impresa

Prevenire la crisi nelle imprese comporta la costante presenza di tutti i soggetti coinvolti nell’impresa, per finire con quella degli organi di controllo e dei revisori.

 

Limiti per la nomina dell’organo di controllo

Questi sono i limiti per la nomina dell’organo di controllo o del revisore (società di revisione), nell’ambito delle Srl:

  • € 4 milioni (totale dell’attivo dello stato patrimoniale);
  • € 4 milioni (ammontare dei ricavi delle vendite/prestazioni);
  • n. 20 unità (media di dipendenti occupati nell’esercizio).

L’obbligo scatta al superamento anche solo di una delle suddette condizioni, per 2 esercizi consecutivi.

L’obbligo cessa quando per 3 esercizi consecutivi nessuno dei suddetti 3 limiti viene superato.

Per le società con esercizio coincidente con l’anno solare, in sede di prima applicazione rilevano gli esercizi 2017 e 2018.

L’obbligo si verifica anche quando la società:

  • è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
  • controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti.

Le Srl costituite alla data del 16.3.2019 e che hanno superato i limiti, devono, quindi, nominare l’organo di controllo o il revisore entro il 16.12.2019.

Inoltre, ancora entro il 16.12.2019, le Srl costituite alla data del 16.3.2019 dovranno uniformare lo statuto eventualmente difforme rispetto alle attuali norme dettate dall’art. 2477 c.c. in tema di nomina dell’organo di controllo/revisore.

 

SRL organo di controllo: funzioni di sindaci e revisori

In virtù dell’art. 14 del CCII, l’organo di controllo/revisore (società di revisione) deve:

  • verificare che l’organo amministrativo valuti costantemente l’adeguatezza dell’assetto organizzativo
Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it