Start up: resistono anche all’accertamento per gestione antieconomica – Diario Quotidiano del 4 Ottobre 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 4 ottobre 2019



Nel DQ del 4 Ottobre 2019: IN EVIDENZA 1) Aziende costituite in forma di Start up: non subiscono accertamenti per gestione antieconomica
2) Via libera alle dichiarazioni dei terzi nel processo tributario anche per i contribuenti
3) Modalità di integrazione delle dichiarazioni di responsabilità rese dai beneficiari di RdC: arrivati i chiarimenti dall’INPS
4) Bonus Pubblicità 2019: nota delle Entrate
5) Governo rassicura: in Italia non verrà introdotta nessun altra imposta patrimoniale
6) Assenza del lavoratore dal domicilio alla visita di controllo giustificabile solo in casi estremi
7) Passaggio ai principi contabili nazionali: in consultazione la bozza del Principio nazionale fino al 15 ottobre 2019 (commenti graditi dall’OIC)
8) Immobili venduti a prezzo di Catasto: dal mutuo scatta la legittimità della verifica fiscale
9) Non spetta il bonus fisco sull’acquisto di fabbricati da imprese immobiliari se non rivendute in toto entro tre anni
10) A tavola il diritto alla detrazione Iva non si tocca

Sistemi di allerta

1) Aziende costituite in forma di Start up: non subiscono accertamenti per gestione antieconomica

Per le Start up, la gestione antieconomica dell’impresa non giustifica l’accertamento fiscale.

La regola per chi gestisce una attività economica, ovvero quella di ridurre i costi, a parità di tutte le al