Antiriciclaggio: le modifiche alla disciplina in Gazzetta Ufficiale - Diario Quotidiano del 29 Ottobre 2019

Nel DQ del 29 Ottobre 2019:
NOTIZIA IN EVIDENZA: 1) Antiriciclaggio: le modifiche alla disciplina in Gazzetta Ufficiale
2) Disposizioni urgenti in materia fiscale in Gazzetta Ufficiale
3) Manovra 2020: collegato D.L. fiscale in vigore
4) Rottamazione-ter: riaperti i termini per il pagamento, nota AdER
5) Aggiornamento sulle attività legislative di interesse per le imprese
6) Colonnine per la ricarica di veicoli a trazione elettrica: trattamento fiscale
7) Brexit, via libera dei 27 Ue a rinvio al 31 gennaio 2020
8) Civis: luci e ombre del sistema telematico dell’Agenzia delle entrate, nota del CNDCEC
9) Aspettativa sindacale e contribuzione aggiuntiva e altre dall’INPS
10) Gli ultimi interpelli dell’Agenzia

Diario quotidiano di CommercialistaTelematico

1) Antiriciclaggio: le modifiche alla disciplina in Gazzetta Ufficiale

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 26 ottobre 2019, il Decreto Legislativo n. 125 del 4 ottobre 2019, recante modifiche alla normativa antiriciclaggio.

L’entrata in vigore nel neo provvedimento viene prevista per il 10 novembre 2019.

Poi sulla Gazzetta Ufficiale n. 253 del 28 ottobre 2019, è stato pubblicato un errata-corrige in relazione all’epigrafe.

Ecco le principali novità della disciplina antiriclaggio.

 

Valore dell’operazione (anche se frazionata o di operazioni collegate) da 10.000 € in su

Rientrano adesso nella categoria altri operatori non finanziari, oltre ai soggetti che esercitano attività di commercio di cose antiche, anche i soggetti che esercitano il commercio di opere d’arte o che agiscono in qualità di intermediari nel commercio delle medesime opere, anche quando tale attività è effettuata da gallerie d’arte o case d’asta di cui all’articolo 115 TULPS qualora il valore dell’operazione, anche se frazionata o di operazioni collegate sia pari o superiore a 10.000 euro.

 

Mediatori immobiliari: antiriciclaggio per locazioni da 10.000 € in su

I mediatori immobiliari iscritti nel Registro delle imprese adesso devono sottostare alla disciplina antiriciclaggio anche riguardo la locazione di un bene immobile e, in tal caso, limitatamente alle sole operazioni per le quali il canone mensile è pari o superiore a 10.000 euro.

 

Controlli ai fini antiriclaggio

I poteri ispettivi e di controllo previsti dalla presente lettera possono essere esercitati anche nei confronti dei soggetti ai quali i soggetti obbligati abbiano esternalizzato funzioni aziendali essenziali o importanti per l’adempimento degli obblighi antiriciclaggio, nei limiti consentiti dal presente decreto e dalla relativa disciplina attuativa.

 

Obblighi di adeguata verifica

Tra le modifiche, quella sui rapporti continuativi, prestazioni professionali od operazioni occasionali a distanza, non assistiti da procedure di identificazione elettronica sicure e regolamentate ovvero autorizzate o riconosciute dall’Agenzia per l’Italia digitale.

Quello dell’inserimento della frase “all’avvio del rapporto”.

Nel decreto sono comprese anche le modifiche per i Trust.

 

Criteri per determinare il titolare effettivo nelle società ed enti (clienti diversi dalle persone fisiche)

Gli statuti societari potranno aiutare i commercialisti alle prese con gli obblighi antiriciclaggio.

Nei casi estremi, per individuare il titolare effettivo nelle società ed enti, si potrà ricorrere alle figure già note, ovvero ai rappresentanti legali risultanti dagli atti societari.

Sarà però necessario spiegare le ragioni perché non sia stato possibile individuare l’effettivo titolare con le procedure a regime.

Difatti, nell’art. 20 del D.Lgs. 231/2007, viene sostituito il comma 5 stabilendo che qualora non sia possibile individuare univocamente uno o più titolari effettivi, il titolare effettivo coincide con la persona fisica o le persone fisiche titolari, conformemente ai rispettivi assetti organizzativi o statutari, di poteri di rappresentanza legale, amministrazione o direzione della società o del cliente comunque diverso dalla persona fisica.

Nell’articolo 20, comma 6, dopo le parole titolare effettivo vengono aggiunte le seguenti:

“nonchè, con specifico riferimento al titolare effettivo individuato come sopra, delle ragioni che non hanno consentito di individuare il titolare effettivo”.

 

 

***

Dubbi in tema di Antiriciclaggio? Partecipa alla nostra videoconferenza del 6/11/2019

Adempimenti Antiriciclaggio a carico dei professionisti

Relatore: Massimiliano De Bonis

***

 

 

Diario Quotidiano del 29 Ottobre 2019

a cura di Vincenzo D’Andò

 

 

Per leggere le altre notizie del Diario Quotidiano, scarica il PDF sul tuo PC!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it