Nuove problematiche sul nuovo software ISA - Diario Quotidiano del 9 Settembre 2019

1) Termini sui rimborsi per mancata deduzione forfetaria Irap sul costo del lavoro
2) Dichiarazione dei redditi: invio entro il 2 dicembre 2019 – Problematiche della prima versione del software di controllo ISA
3) Fotografie con Iva agevolata anche se non artistiche
4) In arrivo rincari per la patente di guida, costerà quasi mille euro
5) Garanti del contribuente “out”
6) Transfer Pricing: il CNDCEC mette in consultazione un documento fino al 31 gennaio 2020 sui profili tecnici e spunti operativi
7) La modifica dell’attività societaria ostacola il riporto delle perdite nel caso di trasferimento delle partecipazioni
8) Investimenti indiretti in start up innovative
9) Bollettino delle entrate tributarie: on line i primi sette mesi del 2019
10) Novità dall’INPS

Dichiarazione dei redditi: invio entro il 2 dicembre 2019

Pubblicato il “pacchetto” dei controlli telematici Isa 2019. Ma non risultano, in taluni casi, perfettamente funzionanti.

L’Agenzia delle entrate, nel comunicato stampa del 5 settembre 2019, afferma che la pubblicazione consente l’invio della dichiarazione dei redditi, comprensiva del modello relativo agli indicatori sintetici di affidabilità fiscale, che per il periodo di imposta 2018 può essere presentata fino al 2 dicembre 2019. La compilazione del modello relativo agli indicatori sintetici di affidabilità fiscale può avvenire tramite la funzionalità informatica “Il tuo ISA”.

La stessa Agenzia ricorda, inoltre, che i termini di versamento che scadevano dal 30 giugno al 30 settembre 2019 sono stati differiti al 30 settembre 2019 a favore dei contribuenti che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli ISA.

Problematiche della prima versione del software di controllo ISA

I nuovi ISA 2019Tra le problematiche, che non consentono l’invio delle dichiarazioni dei redditi, quelle ad esempio della società di persone il cui invio produce lo scarto della dichiarazione dei redditi con il seguente messaggio:

Record tipo P – Si é verificato un errore durante la procedura di controllo, si prega di contattare l’assistenza”.

Nel frattempo, “La dichiarazione è scartata per presenza di errori bloccanti”.

Ovvero lo scarto della dichiarazione dei redditi di un ente non commercialisti, poiché (viene riprodotto il seguente messaggio) Record tipo Q: IIN0110E – Valore non valido: …….é così via.

Interpellato l’Assistenza di Entratel, conferma tali problematiche che si dovrebbe risolvere con la successiva versione del software di controllo ISA.

SEGUI LA NOSTRA VIDEOCONFERENZA CON LE ULTIME ISTRUZIONI PRATICHE SUGLI ISA IN PROGRAMMA GIOVEDI’ 12 SETTEMBRE

9 Settembre 2019

Vincenzo D’Andò

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it