Sospensione feriale dei termini 2019 - Anche il Fisco va in vacanza!

Con l’avvicinarsi del mese di agosto anche i professionisti pensano alle meritate ferie, ma il Fisco va in vacanza? Al fine di agevolare i professionisti, si ricordano in via schematica i principali termini che vengono sospesi nel periodo estivo: i termini processuali; i termini di adempimento e versamento; i termini per la trasmissione di informazioni e documenti .

 

 

Principali sospensioni del periodo estivo

Sospensione feriale del processo tributario

sospensione feriale del processo tributario 2019Anche al processo tributario si applica l’art. 1, legge 7 ottobre 1969, n. 742, è quindi sospeso di diritto il decorso dei termini processuali dal 1º al 31 agosto.

I termini, pertanto, riprendono a decorrere alla fine del periodo di sospensione e, qualora il decorso abbia inizio durante il periodo di sospensione, l’inizio stesso è differito alla fine di detto periodo.

La sospensione opera di diritto e non è rinunciabile.

icona mano che indicaAttenzione

Ai procedimenti relativi alla sospensione dell’esecuzione degli atti amministrativi non si applica la sospensione feriale dei termini (si veda l’art. 5, legge 7 ottobre 1969, n. 742).

Pertanto, poiché l’istanza di sospensione dell’atto impugnato può chiedersi anche nel ricorso introduttivo, tenendosi le relative le udienze nel mese di agosto, in questo caso, è buona norma costituirsi senza tener conto del periodo di sospensione.

 

Con l’art. 7 quater, comma 18, DL 22 ottobre 2016 n. 193, si è posto fine alla querelle in tema di accertamento con adesione.

La Corte di Cassazione aveva ritenuto non applicabile la sospensione dei termini feriali ai termini delle procedure non giurisdizionali e il termine previsto dall’art. 6 comma 3, D.lgs. 19 giugno 1997, n. 218 non può considerarsi un termine processuale (Cass. sez., V, ordinanza n. 11632/2015; Cass. sez. V, sentenza n. 7701/2013).

La prassi dell’Agenzia (C.M. n. 235/1997 e C. AdE n. 65/E/2001) nel calcolo dei termini di impugnazione conseguenti alla presentazione dell’istanza di adesione, oltre al periodo di sospensione previsto dal terzo comma dell’art. 6, D.lgs. 19 giugno 1997, n. 218, aveva sempre tenuto conto anche dell’eventuale sospensione feriale dei termini, ritenendo i due periodi di sospensione cumulabili.

A risolvere contrasto interpretativo, come sopra accennato è intervenuto il legislatore con l’articolo 7-quater, comma 18, DL 22 ottobre 2016 n. 193 precisando che “i termini di sospensione relativi alla procedura di accertamento con adesione si intendono cumulabili con il periodo di sospensione feriale dell’attività giurisdizionale”.

 

Non essendo termini processuali, sono esclusi dalla sospensione:

  • l’autotutela e le procedure di sgravio;
  • i termini a pena di decadenza per la notifica degli atti impositivi;
  • la domanda di rimborso delle somme indebitamente versate dal contribuente o la messa in mora antecedente al giudizio di ottemperanza
  • il termine di 60 giorni ex art.7, Legge 27 luglio 2000, n.212.

 

icona mano che indicaImportante

L’art. 9, D.lgs. 24 settembre 2015 n. 156, ha riformato l’art. 17 bis, D.lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, pertanto, ai 90 giorni previsti per la conclusione della mediazione si applica la sospensione dei termini processuali nel periodo feriale.

 

Termini di adempimento e versamento

Si ricorda che l’art. 37, comma 11 bis, D.L. 4 luglio 2006, n. 223, ha rinviato al 20 agosto gli adempimenti fiscali e il versamento dei tributi da corrispondere mediante F24, da eseguire nel periodo compreso tra il 1º e il 20 agosto di ogni anno.

Per il versamento dei tributi il differimento non comporta alcuna maggiorazione.

 

Termini per la trasmissione delle informazioni e dei documenti richiesti ai contribuenti

Sono sospesi dal 1º agosto al 4 settembre anche i termini per la trasmissione delle informazioni e dei documenti richiesti dall’Agenzia delle Entrate o da altri enti impositori.

L’art. 7 quater, comma 16, DL 22 ottobre 2016 n. 193 ha inserito questa disposizione all’articolo 37, comma 11 bis, Decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223.

Molte volte, purtroppo, questo periodo di sospensione non è conteggiato nelle richieste degli enti impositori che chiedono la consegna dei documenti anche nel mese di Agosto.

In questi casi, si consiglia di far presente, mediante l’invio di apposita p.e.c., che si provvederà ad ottemperare alla richiesta nei termini di legge:…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it