Fatture elettroniche e consultazione: il Fisco cambia idea? - Diario Quotidiano del 26 Luglio 2019

1) Fatture elettroniche: non più a rischio chi non aderisce alla loro consultazione da parte delle Entrate?
2) Precompilata: statistiche Agenzia Entrate
3) Partita In.Te.S.A. Ade dal 23 luglio 2019
4) Riforma fiscale per abbassare la pressione su imprese e cittadini, ok alla Flat Tax generalizzata
5) FNC: la determinazione del reddito per gli immobili adibiti a studio professionale
6) Aggiornato il software di compilazione modello 770/2019
7) Rapporti tra le imprese e le piattaforme online: le principali novità del regolamento (UE) in Gazzetta
8) Commenti OIC sull’EFRAG
9) Nuovo istituto del riscatto di periodi non coperti da contribuzione: pronte le modalità applicative
10) Imposta di registro fissa sul contratto di concessione di utilizzo di spazi per la realizzazione di corsi professionali per il personale

1) Fatture elettroniche: non più a rischio chi non aderisce alla loro consultazione da parte dell’Agenzia delle Entrate?

E’ sicuro che sia (o sarà, nel tempo) così?

Parliamo del cambio di passo dell’Agenzia delle Entrate a nostro parere poco rassicurante: che senso ha prima intimidire i contribuenti per poi tornare indietro sui propri passi?

L’Amministrazione Finanziaria si sta rilevando poco collaborativa e al contempo vessatoria, salvo poi dichiarare il contrario appena il problema diventa pubblico.

Cambio di idea noto, peraltro, tramite modifica di FAQ, senza neppure un comunicato stampa suppletivo e (più) ufficiale. Al momento la soluzione ci pare poco rassicurante.

Mancata adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche: possibili conseguenzeLeggi qui il nostro primo commento sul problema consultazione e controlli nel Diario del 23 luglio 2019

Fattura elettronica, il dietrofront delle Entrate: non è a rischio chi non aderisce alla consultazione

La mancata adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche non è di per sé rilevante come elemento di valutazione dell’analisi del rischio dei contribuenti: con una parziale ma assolutamente importante rettifica alla Faq n. 125 dello scorso 19 luglio 2019 , l’Agenzia delle Entrate è intervenuta nuovamente per precisare il rapporto tra adesione al servizio di consultazione (che sarà disponibile dal 1° luglio al 31 ottobre 2019) e attivazione e realizzazione di controlli incrociati sulla base dei dati delle fatture emesse.

In pratica nella famigerata ed incriminata Faq125  è bastato inserire un “non”!

Ecco la nuova dizione della Faq 125: “La mancata adesione al servizio di “Consultazione” non rappresenterà di per sè un elemento di valutazione nell’ambito dell’attività di analisi del rischio condotta dall’Agenzia delle Entrate“.

26 luglio 2019

Vincenzo D’Andò

SCARICA L’INTERO DIARIO DAL PDF —>

 

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it