Ristrutturazione e costruzione box auto pertinenziale: detrazione singola o doppia?

di Massimo Pipino

Pubblicato il 10 luglio 2019

Il TUIR consente di avere una detrazione dell'IRPEF dovuta pari al 50% delle spese sostenute per una ristrutturazione edile e per l'acquisto o realizzazione di box auto pertinenziali. In questo articolo, oltre a dare informazioni utili per la detrazione per il box auto pertinenziale, rispondiamo al quesito: come sono agevolabili una ristrutturazione edilizia di un immobile e la contemporanea realizzazione di box auto pertinenziali? 

Come noto l’articolo 16-bis, comma 1, lettere b) e d) TUIR consente al possessore, o ad altro avente diritto, di operare una detrazione dall’IRPEF da esso dovuta pari al 50% delle spese effettivamente sostenute nel caso in cui vengano realizzati interventi di ristrutturazione, così come definita dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del DPR n. 380/2001 (TU Edilizia), su immobili residenziali esistenti e nel caso di acquisto o realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali anche a proprietà comune.

 

Detrazione box auto pertinenziale

La detrazione di cui alla lettera d), comma 1, articolo 16-bis TUIR può essere riconosciuta:

 

  • sia nel caso di acquisto del posto auto dall’impresa realizzatrice, a patto che esso sia effettivamente di nuova costruzione (si veda in proposito la Risposta n. 6 dell’Agenzia delle Entrate, datata 19 settembre 2018, ad istanza di interpello, in cui viene negata l’agevolabilità dell’acquisto di un posto auto pertinenziale frutto di un intervento di ristrutturazione edilizia con cambio di destinazione d’uso),
  • sia nel caso di realizzazione ex novo su contratto d’appalto su iniziativa del possessore dell’immobile principale. In particolare, l’agevolazione è riconosciuta:
    • per l’acquisto di box e posti auto pertinenziali che siano già stati realizzati dall’impresa costruttrice, ma solo in riferimento alle spese imputabili alla loro realizzazione e a condizione che le stesse siano comprovate da apposita attestazione rilasciata dal venditore;
    • per interventi di realizzazione di parcheggi, autorimesse o posti auto, anche a proprietà comune, purché vi sia un vincolo di pertinenzialità con una unità immobiliare abitativa.