Controlli del Fisco sul visto di conformità – Diario Quotidiano del 22 Luglio 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 22 luglio 2019

1) Nuovi controlli dell’agenzia delle entrate sulla regolarità del rilascio del visto di conformità sulle dichiarazioni
2) Autotrasportatori: agevolazioni fiscali 2019
3) Autotrasportatori, deduzione forfetaria 2019: indicazioni per compilare la dichiarazione dei redditi
4) Modello F24: soppressi i codici tributo “6746” e “6765”
5) Economia del Mare: 6° Rapporto Annuale “Italian Maritime Economy”
6) Prassi dei Tribunali: vendita telematica nelle procedure esecutive e concorsuali
7) Scade oggi il versamento del bollo sulle fatture elettroniche emesse nel 2° trimestre 2019
8) Gestione Artigiani e Commercianti: avvisi Bonari relativi alla rata in scadenza a maggio 2019
9) Incentivo ai datori di lavoro per l’assunzione di beneficiari del Reddito di cittadinanza
10) Aggiornato il software di compilazione Indici Sintetici di Affidabilità – il tuo ISA 2019
11) Risposte ad interpelli delle Entrate: novità

Da quest’anno, l’Agenzia delle entrate ha implementato nuovi controlli sulla regolarità dell’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni fiscali.

Si tratta di controlli automatici in sede di ricezione delle dichiarazioni da parte del servizio telematico Entratel, anche se limitati ad alcune ipotesi.

In tali casi, la ricevuta telematica rilasciata dal servizio Entratel in seguito al positivo esito della trasmissione della dichiarazione, darà informazione circa l‘irregolarità del visto di conformità apposto dal professionista, con un apposito messaggio inserito nella sezione “SEGNALAZIONI” della ricevuta stessa.

Peraltro, sono state implementate le istruzioni relative alla compilazione della sezione “VISTO DI CONFORMITÀ” del frontespizio dei modelli di dichiarazione da presentarsi nel 2019.

Il Consiglio nazionale dei commercialisti, in allegato alla nota informativa n. 70 del 19 luglio 2019, fornisce un documento che contiene le opportune informazioni sui nuovi controlli automatici dell’Agenzia delle entrate, riepilogando i casi in cui il visto si considera regolare (validamente apposto).

 

SCOPRI QUI TUTTI I NOSTRI APPROFONDIMENTI IN TEMA DI MODELLO REDDITI 2019

 

NUOVI CONTROLLI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA REGOLARITÀ DEL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITÀ SULLE DICHIARAZIONI

In particolare, in tali istruzioni viene ora ricordato che il visto di conformità, in base alla normativa e alla prassi vigente, non si considera validamente rilasciato, tra gli altri, nei seguenti casi: