Commercialisti e Antiriciclaggio: le nuove norme slittano a Gennaio 2020 - Diario Quotidiano del 19 luglio 2019

1) Patent box: partita la consultazione pubblica
2) Startup e PMI innovative: tolleranza del MISE per le imprese ancora inadempienti solo fino al 31 luglio 2019
3) Reddito di Cittadinanza, dal 19 luglio arrivano i navigator: via anche in Sicilia
4) Autovalutazione del rischio di riciclaggio negli studi professionali: adempimenti antiriciclaggio dei Commercialisti, é rinvio al 1 gennaio 2020
5) Commercialisti, differita al 1° gennaio 2020 l’applicazione delle regole tecniche antiriciclaggio emanate dal Consiglio Nazionale
6) Commercialisti: corso online in materia di fiscalità internazionale CFE Tax Advisers Europe
7) Sintesi delle risposte dell’Agenzia delle entrate del 18 luglio 2019 (da n. 263 a n. 274)
8) Fattura elettronica: provvista fondi per l’esecuzione del mandato in esenzione dall’imposta di bollo
9) Reddito di cittadinanza: Parte la formazione di base
10) OIC: Chiarimenti sulla contabilizzazione delle imposte differite relative al leasing

4) Autovalutazione del rischio di riciclaggio negli studi professionali: adempimenti antiriciclaggio dei Commercialisti, é rinvio al 1 gennaio 2020

Anche se siano state diffuse le linee guida dal Cndcec, manca tanto, come le schede operative per agevolare sia gli Ordini territoriali sia gli stessi Commercialisti (iscritti) nel corretto adempimento degli obblighi antiriciclaggio.
Cosi si esprime, nella parte finale, la nota informativa n. 68/19 pubblicata il 18 luglio 2019 sul sito internet istituzionale del Consiglio nazionale dei commercialisti.
Dunque, la scadenza del 23 luglio 2019 passa al 1° gennaio 2020, riguardo il vincolo sulle regole tecniche sull’Antiriciclaggio emanate nello scorso mese di gennaio dal Cndcec.
E adesso è auspicabile che nel frattempo gli annosi adempimenti possano (almeno cominciare ad) essere finalmente semplificati.

Leggi qui il parere di Massimiliano de Bonis sulla mancata semplificazione degli adempimenti antiriciclaggio:

La mancata semplificazione degli adempimenti antiriciclaggio per i commercialisti

******

5) Commercialisti, differita al 1° gennaio 2020 l’applicazione delle regole tecniche antiriciclaggio emanate dal Consiglio nazionale

La decisione assunta in vista dell’emanazione di modifiche alla normativa antiriciclaggio che impone un aggiornamento dei documenti, a partire dalle Linee guida

Il termine a partire dal quale ritenere vincolanti le Regole Tecniche sull’Antiriciclaggio emanate lo scorso gennaio dal Consiglio nazionale, slitta dal 23 luglio 2019 al 1° gennaio 2020. Lo comunica lo stesso Consiglio nazionale con l’informativa 68/2019 firmata dal Presidente nazionale della categoria, Massimo Miani, indirizzata agli Ordini territoriali.

Il Consiglio Nazionale”, scrive Miani, “preso atto della prossima emanazione di disposizioni di modifica del decreto legislativo n. 231 del 21 novembre 2007 (normativa antiriciclaggio) in esito al processo di recepimento della Direttiva n. 20018/843 (cd. V Direttiva antiriciclaggio) nonché della recente diffusione dell’analisi nazionale del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo 2018 (la prima analisi nazionale emanata dopo l’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dal Decreto legislativo n. 90 del 25 maggio 2017), ha deliberato di differire al prossimo 1° gennaio 2020 il termine a partire dal quale ritenere vincolanti per gli iscritti le Regole Tecniche emanate lo scorso gennaio ai sensi dell’art. 11, comma 2, del Decreto legislativo n. 231/2007 (diffuse con informativa n. 8 del 23 gennaio 2019)”.

Nuova scadenza 1 gennaio 2020

Il Consiglio Nazionale, ha ritenuto non più congrua la scadenza originariamente fissata al 23 luglio dal momento che, scrive ancora Miani “tale termine era stato individuato al fine di prevedere un adeguato periodo transitorio di sei mesi che agevolasse gli iscritti, anche attraverso la diffusione di strumenti operativi di ausilio, in particolare le Linee Guida in materia nonché specifica formazione in modalità e-learning, nell’apprendimento e nella corretta applicazione delle suddette Regole tecniche”.

Le intervenute sopraindicate novità”, spiega Miani, “hanno reso, tuttavia, necessario provvedere all’ulteriore aggiornamento dei citati documenti operativi diffusi in materia – in particolare delle Linee Guida pubblicate lo scorso maggio – nonché diffondere ulteriori strumenti (schede operative, etc.) per agevolare Ordini e iscritti nel corretto adempimento degli obblighi antiriciclaggio”.

Da qui la decisione del Consiglio nazionale di spostare al prossimo 1° gennaio 2020 il nuovo termine a partire dal quale ritenere vincolanti per gli iscritti le Regole tecniche.

(Fonte: Ufficio stampa del Cndcec, nota del 18 luglio 2019)

Massimiliano De Bonis parlerà delle nuove norme antiriciclaggio in un incontro gratuito a Tor Vergata (Roma) il 25 luglio 2019

19 luglio 2019

Vincenzo…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it