ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi? - Diario quotidiano del 16 maggio 2019

1) Nel condono fiscale ammesso lo scomputo delle somme da ravvedimento operoso

2) Spese di trasporto sull’importazione di beni non imponibili Iva

3) ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi?

4) Sì definitivo alle norme sull’applicabilità leggi elettorali e al decreto sulla Brexit, semplificazioni fiscali: primo via libera dalla Camera

5) Regime fiscale di vantaggio: ammesso il naturale passaggio nel regime forfettario

6) Autofatture emesse per l’estrazione dei beni da un deposito IVA in forma elettronica

7) Sostegno al reddito per i dipendenti di aziende sequestrate e confiscate: ulteriori chiarimenti

8) Servizi telematici di certificazione e verifica: CIVA

9) Notariato e Unioncamere: pubblicati nuovi orientamenti per le PMI

10) Prassi e giurisprudenza del 15 maggio 2019

*****

3) ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi?

Isa: i dati “precalcolati” necessari per il calcolo possono (e non, quindi, devono) essere “presi” dal cassetto fiscale del contribuente.

L’Agenzia delle entrate, nel notiziario fiscale del 15 maggio 2019, utilizza il termine “possono”, facendo così intendere che si tratti di dati non indispensabili al calcolo finale.
In atto il software ISA dell’Agenzia non è disponibile, per cui al momento non è dato sapere se questa affermazione si possa poi confermare, con riscontri “pratici”.

In particolare, la nota pubblicata su fiscoggi.it recita così.

Gli ulteriori elementi per determinare il punteggio di affidabilità Isa possono essere acquisiti dai contribuenti attraverso il Cassetto fiscale, nell’area riservata del sito delle Entrate.
Gli indici sintetici di affidabilità, per effettuare il calcolo a seguito del quale il contribuente conosce il proprio giudizio di affidabilità fiscale, hanno bisogno, oltre che dei dati dichiarati relativi al periodo di imposta cui gli Isa si applicano (oggi il 2018), anche di altri dati nella disponibilità dell’Agenzia.
Tali ulteriori informazioni (in allegato 1 al provvedimento 10 aprile 2019) sono sia dati dichiarati dal contribuente in annualità precedenti (rimanenze finali d’esercizio, reddito, eccetera) sia dati “precalcolati” (media di alcune variabili dichiarate nelle precedenti annualità, ad esempio del valore degli ammortamenti per beni mobili strumentali dei sette periodi d’imposta precedenti oppure del valore dei canoni relativi a beni immobili dei sette periodi d’imposta precedenti, nonché coefficienti individuali) e possono essere acquisite puntualmente o massivamente.

L’acquisizione “puntuale” da parte del contribuente (o dell’intermediario)

Gli ulteriori elementi necessari alla determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli indici sintetici di affidabilità fiscale possono essere acquisiti dai contribuenti attraverso la consultazione del Cassetto fiscale, all’interno dell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, accessibile agli utenti abilitati al servizio Entratel o al servizio Fisconline (vedi quanto disposto dal provvedimento 30 gennaio 2019).
Analogamente i soggetti incaricati della trasmissione telematica, di cui all’articolo 3, commi 2-bis e 3, Dpr 322/1998, ai fini dell’acquisizione di tali ulteriori dati, possono accedere al Cassetto fiscale delegato del contribuente.

L’acquisizione “massiva” da parte degli incaricati alla trasmissione telematica

Il provvedimento 10 aprile 2019 disciplina le modalità di acquisizione delle ulteriori informazioni da parte dei soggetti incaricati alla trasmissione telematica.
In particolare, vengono previsti due distinti procedimenti, a seconda che l’intermediario sia o meno delegato alla consultazione del Cassetto fiscale del contribuente per il quale richiede i dati.
Gli intermediari delegati alla consultazione del Cassetto fiscale del contribuente trasmettono all’Agenzia delle entrate, attraverso Entratel, un file contenente l’elenco dei contribuenti per cui risultano delegati…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it