Circolare del lavoro del 23 maggio 2019 - Prime istruzioni sul congedo per maternità 5 mesi dopo il parto

1) INPS: prime istruzioni sul congedo per maternità 5 mesi dopo il parto
2) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Aziende sequestrate o confiscate
3) Autoliquidazione INAIL: trasmissione dati valida fino al 20 maggio
4) Fondo di sostegno per i familiari delle vittime di gravi infortuni sul lavoro
5) Manuale sul diritto europeo in materia di protezione dei dati
6) INAIL: Servizi telematici di certificazione e verifica: CIVA
7) INPGI: nuova modalità di invio delle domande di disoccupazione
8) Parlamento: disposizioni in materia di professione di agente d’affari in mediazione
9) TFR: coefficiente di rivalutazione del mese di aprile 2019
10) INPS: premio nascita, la richiesta può essere effettuata anche da dispositivo mobile
…e altri 14 interessanti spunti di approfondimento

Circolare del lavoro del 23 maggio 2019 - Messaggio INPS n. 1738 del 6 maggio 2019: prime istruzioni sul congedo per maternità 5 mesi dopo il parto1) INPS – Messaggio del 6 maggio 2019, n. 1738: prime istruzioni sul congedo per maternità 5 mesi dopo il parto
2) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Aziende sequestrate o confiscate: ulteriori precisazioni sul trattamento di sostegno al reddito
3) Autoliquidazione INAIL: trasmissione dati valida fino al 20 maggio
4) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: Fondo di sostegno per i familiari delle vittime di gravi infortuni sul lavoro
5) Garante per la Tutela dei Dati Personali: Manuale sul diritto europeo in materia di protezione dei dati
6) INAIL – Circolare n. 12/2019 – Servizi telematici di certificazione e verifica: CIVA
7) INPGI: nuova modalità di invio delle domande di disoccupazione
8) Parlamento: disposizioni in materia di professione di agente d’affari in mediazione
9) TFR: coefficiente di rivalutazione del mese di aprile 2019
10) INPS – Messaggio n. 1874 del 16 maggio 2019: Premio nascita, la richiesta può essere effettuata anche da dispositivo mobile
11) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: approvata la modifica del Regolamento di previdenza ENPAF
12) INPS – Messaggio n. 1817 del 10 maggio 2019: decontribuzione premi di produttività e contributo aggiuntivo IVS
13) INPS – Circolare n. 65 del 10 maggio 2019: Caporalato in agricoltura – adattamento del sistema Uniemens
14) INAIL – Circolare n. 11 del 9 maggio 2019: limiti retribuzione giornaliera per calcolo premi assicurativi – anno 2019
15) INPS – Messaggio n. 1784 del 9 maggio 2019: utility per la verifica dei requisiti per il diritto all’esonero contributivo under 30
16) Computo dei lavoratori svantaggiati nell’impresa sociale
17) INPS – Messaggio n. 1779 del 9 maggio 2019: Gestione dipendenti pubblici – regolarizzazioni contributive
18) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Cariche e assetti proprietari dell’impresa sociale
19) UNIONCHIMICA CONFAPI: è stata sciolta la riserva sull’accordo di rinnovo
20) INPS – Messaggio n. 1817 del 10 maggio 2019 – Decontribuzione dei premi di produttività anche per il contributo aggiuntivo IVS
21) CNCE – Edilizia: contrattazione collettiva e indicazioni operative
22) INPS – Circolare n. 62/2019 – Pensioni: riduzione per importi superiori a 100.000 euro l’anno
23) CCNL LAPIDEI CONFAPI: contributo straordinario Fondapi
24) INPS – Messaggio n. 1777 dell’8 maggio 2019: nuove modalità di compilazione del flusso Uniemens da luglio 2019 per il riconoscimento dell’ANF

***

INPS – Messaggio del 6 maggio 2019, n. 1738: prime istruzioni sul congedo per maternità 5 mesi dopo il parto

La Legge di bilancio 2019 (Legge n. 145/2018), all’articolo 1, comma 485, riconosce, in alternativa a quanto disposto dal comma 1 dell’articolo 16 del D.Lgs. n. 151/2001 (T.U. maternità/paternità), alle lavoratrici “la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l’evento del parto entro i cinque mesi successivi allo stesso, a condizione che il medico specialista del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro”. Pertanto, alla luce di tale innovazione, la madre lavoratrice potrà fruire del congedo di maternità dal giorno successivo alla data effettiva del parto e per i 5 mesi successivi.

Fino all’emanazione della circolare operativa e dei conseguenti aggiornamenti dell’applicazione “Gestione Maternità”, al fine di salvaguardare i diritti delle madri che intendano avvalersi della facoltà di astensione esclusivamente dopo l’evento del parto, le stesse possono esercitare l’opzione presentando domanda telematica di indennità di maternità, spuntando la specifica opzione.

In via transitoria l’applicazione “Domande di Maternità online”, disponibile sulla Intranet nell’area “Prestazioni a sostegno del reddito”, è stata integrata…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it