Circolare del lavoro del 30 maggio 2019: Lavoratori occasionali, nuove funzionalità per il Libretto di Famiglia

1) Decontribuzione dei premi di produttività anche per il contributo aggiuntivo IVS
2) Lavoratori occasionali – Nuove funzionalità per il Libretto di Famiglia
3) Assegni familiari, nuove tabelle ANF per il periodo compreso tra il 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020
4) Precisazioni in ordine alla corretta applicazione, in sede di vigilanza, della disposizione di cui all’articolo 1, comma 1175, della Legge n. 296/2006
5) Rimborso dei contributi oltre il massimale eventualmente versati
6) Non si applica il silenzio assenso dell’Ispettorato del Lavoro sulla possibilità di installare gli impianti di controllo a distanza
7) INPS – Corretto inquadramento previdenziale dei soggetti impiegati nella vendita al dettaglio di prodotti agricoli e alimentari
8) INPS: Pensioni – online il certificato ObisM
9) FINMECCANICA – Benefit flessibile
10) CCNL TERZIARIO CONFCOMMERCIO: proroga della scadenza
….e altre 12 notizie recenti in materia di lavoro, nelle 33 pagine di circolare

Commercialista Telematico - Software,ebook,videoconferenze

Fra i vari approfondimenti nella circolare del lavoro di oggi – 33 pagine – a cura di Massimo Pipino:

INPS – Messaggio n. 1908 del 17 maggio 2019 – Lavoratori occasionali – Nuove funzionalità per il Libretto di Famiglia

La piattaforma che consente la gestione del Libretto di Famiglia ai fini delle prestazioni occasionali è stata implementata per consentire, in caso di decesso dell’utilizzatore del Libretto, la richiesta di rimborsi e l’inserimento di prestazioni precedenti al decesso (Messaggio INPS 17 maggio 2019 n. 1908).

Rimborsi

Le richieste di recupero possono riguardare le somme versate dal dante causa per il pagamento di prestazioni occasionali tramite Libretto Famiglia e non utilizzate per il pagamento di prestazioni. Tali somme devono essere state effettivamente versate dal dante causa e non devono derivare dal riconoscimento di bonus da parte della Pubblica Amministrazione.

Prestazioni ante-decesso

Possono essere inserite le prestazioni lavorative svoltesi anteriormente al decesso del dante causa e dallo stesso non inserite nella procedura del Libretto Famiglia, al fine dell’erogazione del compenso al lavoratore da parte dell’Inps e dell’accredito della relativa contribuzione previdenziale. L’erede è tenuto a rilasciare le proprie dichiarazioni di responsabilità, precisando, tra l’altro, di non essere a conoscenza che fosse in corso al momento della prestazione lavorativa, né fosse cessato da meno di sei mesi, un rapporto di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa tra l’utilizzatore e il lavoratore indicato. Ai fini dell’inserimento, si segnalano due limiti:

  • non è possibile la coesistenza della qualità di erede e di prestatore, per cui l’erede non può inserire prestazioni lavorative in favore di sé stesso;
  • non è possibile inserire prestazioni lavorative aventi data inizio/fine successiva alla morte del dante causa.

Procedura e dichiarazioni

Per le nuove funzionalità, l’interessato deve effettuare una dichiarazione in procedura che attesti la propria qualità di erede legittimo o testamentario. L’erede testamentario dovrà inserire copia del testamento tramite l’apposita funzionalità. Tale dichiarazione dovrà essere validata dall’operatore all’esito positivo delle verifiche sulla legittimazione del richiedente e, successivamente, l’interessato potrà inserire la domanda di rimborso e/o le suddette prestazioni lavorative.

Allegato n. 2: INPS – Messaggio n. 1908 del 17 maggio 2019

SCARICA E LEGGI L’INTERA CIRCOLARE IN PDF DAL PULSANTE ROSSO QUI SOTTO

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it