Associazioni senza partita IVA e reverse charge - Risposta al volo

Un idraulico deve svolgere un lavoro di manutenzione ristrutturazione presso la sede di un associazione non titolare di partita IVA (titolare di solo codice fiscale). Tale intervento è soggetto ad applicazione del reverse charge?

Commercialista Telematico - Frequently Asked QuestionsIl quesito

Un idraulico deve svolgere un lavoro di manutenzione e ristrutturazione presso la sede di un associazione non titolare di partita IVA (titolare di solo codice fiscale).
Tale intervento è soggetto ad applicazione del reverse charge?

La risposta al volo

Ricordiamo che (per quanto riguarda l’ambito del quesito) il reverse charge riguarda i soli contratti di appalto e subappalto relativi a lavori edili.

Deduciamo quindi che il lavoro oggetto della fattura sia relativo ad un contratto di appalto.

Il reverse charge si applica solo a tale tipologia di contratti (appalto e subappalto) e se coinvolgono soggetti IVA; l’associazione non titolare di partita Iva è considerata un soggetto privato, consumatore finale, pertanto la fattura andrà emessa con la relativa IVA esposta.

 

Sabato 18 Maggio 2019

Massimo Pipino e Luca Bianchi
***

Scopri qui il dossier di Massimo Pipino dedicato a risposte pratiche sul reverse charge: 150 quesiti a cui abbiamo dato risposta!

Se vuoi leggere altre risposte al volo degli autori del Commercialista Telematico clicca qui >

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it