Associazioni senza partita IVA e reverse charge – Risposta al volo

di Massimo Pipino Luca Bianchi

Pubblicato il 18 maggio 2019

Un idraulico deve svolgere un lavoro di manutenzione ristrutturazione presso la sede di un associazione non titolare di partita IVA (titolare di solo codice fiscale). Tale intervento è soggetto ad applicazione del reverse charge?

Commercialista Telematico - Frequently Asked QuestionsIl quesito

Un idraulico deve svolgere un lavoro di manutenzione e ristrutturazione presso la sede di un associazione non titolare di partita IVA (titolare di solo codice fiscale).
Tale intervento è soggetto ad applicazione del reverse charge?

La risposta al volo

Ricordiamo che (per quanto riguarda l'ambito del quesito) il reverse charge riguarda i soli contratti di appalto e subappalto relativi a lavori edili.

Deduciamo quindi che il lavoro oggetto della fattura sia relativo ad un contratto di appalto.

Il reverse charge si applica solo a tale tipologia di contratti (appalto e subappalto) e se coinvolgono soggetti IVA; l’associazione non titolare di partita Iva è considerata un soggetto privato, consumatore finale, pertanto la fattura andrà emessa con la relativa IVA esposta.

 

Sabato 18 Maggio 2019

Massimo Pipino e Luca Bianchi
***

Scopri qui il dossier di Massimo Pipino dedicato a risposte pratiche sul reverse charge: 150 quesiti a cui abbiamo dato risposta!

Se vuoi leggere altre risposte al volo degli autori del Commercialista Telematico clicca qui >