Registro Imprese: iscrizioni e cancellazioni anche senza indirizzo PEC - Diario quotidiano del 25 gennaio 2019

Registro Imprese: iscrizioni e cancellazioni anche senza indirizzo PEC - Diario quotidiano del 25 gennaio 20191) Registro Imprese: iscrizioni e cancellazioni anche senza indirizzo PEC

2) Imprese e cooperative sociali: deposito bilanci e adeguamento degli statuti

3) Definibili i PVC in via agevolata: modalità di versamento

4) Regime forfettario allargato: chiarimenti delle Entrate al video forum

5) Adempimenti fiscali: vigilanza del contribuente sul commercialista

6) Cndcec: nuove opportunità di lavoro per i commercialisti

7) CdL abilitati a pieno titolo nella riforma del processo tributario

8) Inps: in arrivo simulatore per calcolo aliquota contributiva

9) Decreto Semplificazioni: ripristinata l’agevolazione Ires sulle organizzazioni no profit; ragioneria dà via libera al decretone

10) BREXIT: l’Italia ha predisposto le misure transitorie per garantire la continuità dei mercati e degli intermediari anche in caso di no-deal

****

1) Registro Imprese: iscrizioni e cancellazioni anche senza indirizzo PEC

Ok alle istanze di iscrizione/cancellazione dal Registro Imprese iscritta anche se manca l’indirizzo PEC.

Il Ministero dello Sviluppo economico, con la circolare n. 3712/C/2019, è tornato sul tema della iscrizione/cancellazione dal Registro delle imprese da parte di imprese societarie che non hanno comunicato l’indirizzo PEC.

In particolare, il MISE ribadisce la validità dell’interpretazione della precedente circolare n. 3664/C del 2013.

Le conclusioni tratte per l’impresa individuale valgono anche, precisa ora il MISE, per le società che presentano istanza di cancellazione senza aver comunicato l’indirizzo PEC.

Il MISE ritiene, infatti, che il requisito della vigenza dello stato di attività dovrebbe restare, anche per le società, un presupposto imprescindibile per l’applicazione della sanzione. Negare l’iscrizione dell’istanza di cancellazione creerebbe una falsa rappresentazione dello stato reale di quelle imprese che, benché di fatto non più operative, continuerebbero a risultare, falsamente, attive, pur avendo manifestato la volontà di cancellarsi dal Registro delle imprese.

Nonostante l’avvenuta violazione dell’obbligo di legge inerente la comunicazione della PEC, può ritenersi prevalente, soprattutto in funzione dell’affidamento dei terzi, l’interesse a che il Registro delle imprese dia atto della reale situazione nella quale versa l’impresa.

Dunque, anche per motivi di omogeneità, il MISE ritiene sostenibile la necessità di procedere in ogni caso all’iscrizione delle istanze di cancellazione dal Registro delle imprese sia per le imprese individuali che per quelle societarie anche in carenza dell’indirizzo PEC.

2) Imprese e cooperative sociali: deposito bilanci e adeguamento degli statuti

Pubblicata una nota di Tuttocamere.it sul deposito bilanci e adeguamento degli statuti da parte delle imprese e coop sociali, considera il recente documento di prassi:

Il Ministero dello sviluppo economico, con la Circolare n. 3711/C del 2 gennaio 2019, risponde, in particolare, a quesiti e problematiche sorti a seguito dell’emanazione del D. Lgs. n. 112/2017, che ha dettato una revisione della disciplina in materia di impresa sociale, soprattutto in relazione alle modalità di svolgimento di alcuni adempimenti pubblicitari che la legge pone a carico delle imprese e cooperative sociali, quali: il deposito del bilancio di esercizio e del bilancio sociale e l’adeguamento degli statuti.

La circolare, nel dettaglio, affronta i seguenti quattro punti:

  • l’interpretazione dell’art. 2, comma 1, del decreto interministeriale 16 marzo 2018, dove vengono indicati gli atti e documenti da depositare per l’iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese. La problematica riguarda, in particolare, il fatto se il bilancio di esercizio e il bilancio sociale debbano o meno essere presentati anche in fase di costituzione.

Il Ministero ricorda che a tale quesito ha già risposto con la Nota del 4 settembre 2017, Prot. 0356521, nella quale ribadiva il principio generale che…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it