Fattura cartacea per le pro loco - Diario Quotidiano del 15 gennaio 2019

Fattura cartacea per le pro loco - Diario Quotidiano del 15 gennaio 20191) Ok alla fattura cartacea per le pro loco fino a € 65.000

2) Atto di fusione tra Fondazioni bancarie non qualificabili ONLUS: imposta di registro, ipotecaria e catastale

3) Anche i consulenti del lavoro ricompresi nell’albo dei curatori fallimentari

4) Autotrasportatori: incrementata la misura della deduzione forfetaria 2018

5) Autotrasportatori: agevolazioni fiscali 2018

6) INAIL: differimento dei termini per l’autoliquidazione 2019

7) Terzo Settore: il welfare sugli obblighi di pubblicità e trasparenza

8) Telefisco 2019 accreditato con gli ordini dei Commercialisti

9) Comunicazione dei dati per la Dichiarazione precompilata 2019: software di compilazione e di controllo

****

1) Ok alla fattura cartacea per le pro loco fino a € 65.000

Via libera per l’emissione della fattura in forma cartacea se la pro loco, al pari delle ASD, non ha superato il limite dei 65 mila euro dei proventi commerciali.

Lo precisa l’Agenzia delle entrate con una FAQ pubblicata sul proprio sito internet:

Esoneri

<<Le associazioni pro-loco sono tenute ad emettere le fatture in formato elettronico dal 1° gennaio 2019?

No. Le associazione pro-loco non sono tenute a emettere le fatture in formato elettronico. L’articolo 10, comma 1, del D.L. n. 119 del 2018 prevede, infatti, l’esonero dalla fatturazione elettronica per “i soggetti passivi che hanno esercitato l’opzione di cui agli articoli 1 e 2 della legge 16 dicembre 1991, n. 398, e che nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a euro 65.000; tali soggetti, se nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo superiore a euro 65.000, assicurano che la fattura sia emessa per loro conto dal cessionario o committente soggetto passivo d’imposta”.

La disposizione sopra richiamata si applica anche alle associazioni pro loco, in forza dell’articolo 9-bis del D.L. n. 417 del 1991, che prevede che “alle associazioni pro-loco si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui alla legge 16 dicembre 1991, n. 398”>>.

Guarda qui i nostri video dedicati alla fatturazione elettronica

CONTINUA… LEGGI LA VERSIONE INTEGRALE DEL DIARIO (15 pagine) NEL PDF QUI SOTTO

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it