Delega automatica fattura elettronica e cassetto fiscale - Diario quotidiano del 7 novembre 2018

diario-quotidianoLe notizie di oggi:
1) Delega automatica fattura elettronica e cassetto fiscale
2) Chiarimenti in merito alla cessione del credito corrispondente alla detrazione per interventi di riqualificazione energetica
3) Illegittima l’applicazione dell’IVA sulla TIA
4) Fattura elettronica agenti: problematiche esaminate da AssoSoftware
5) Professionisti delegati alle operazioni di vendita immobiliare: il pignoramento immobiliare esaminato dal nuovo studio del Notariato
6) Entrate tributarie: gettito di 321,7 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2018
7) Gruppo IVA: intervento di Assonime
8) Decontribuzione contratti solidarietà: come presentare istanze
9) Credito d’imposta pubblicità: le FAQ operative, Consulenti del Lavoro sono soggetti legittimati a certificare

***

Delega automatica fattura elettronica e cassetto fiscale

Fattura elettronica e cassetto fiscale: è partita l’attivazione del servizio deleghe automatico all’intermediario fiscale?  Tuttavia, ancora si dovrà aspettare che i sistemi informatici delle Entrate vengano messi “a punto”, dopo che la stessa Agenzia delle entrate, con il provvedimento direttoriale n. 291241 del 5 novembre 2018, preannunciano la realizzazione di un sito web con un servizio che consentirà di inviare, con modalità massiva dal 5 novembre 2018 o con modalità puntuale dal 30 novembre 2018, una comunicazione telematica contenente i dati essenziali delle deleghe conferite, ai fini della loro attivazione automatica.

Nel frattempo, sono state, comunque, approvate le nuove regole per conferire le deleghe agli intermediari per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica dell’Agenzia. È stata, quindi, ufficializzata la comunicazione che potrà essere inviata con modalità “massiva”, e potrà, così, contenere i dati di più deleghe conferite, oppure potrà essere trasmessa con modalità “puntuale”, per attivare singolarmente ogni delega ricevuta.

Sarà necessario fornire alcuni elementi di riscontro, relativi alla dichiarazione Iva presentata dal delegante l’anno precedente, utili a provare l’effettivo conferimento della delega all’intermediario. Nel caso in cui non siano disponibili gli elementi di riscontro sarà comunque possibile avvalersi di una ulteriore procedura che consentirà l’acquisizione delle deleghe via posta elettronica certificata (Pec), quindi senza la necessità di recarsi in ufficio.

Approvati anche i relativi modelli, uno per il conferimento/revoca delle deleghe all’utilizzo dei servizi di e-fattura e un secondo per il Cassetto fiscale delegato.

Invio massivo o puntuale per attivare le deleghe

Considerata la vasta platea dei soggetti coinvolti nel processo di fatturazione elettronica e i volumi di fatture previsti, l’Agenzia crea due procedure per semplificare il processo di attivazione delle deleghe, garantendo, al contempo la tutela del delegante.

In particolare, è stato ideato un servizio che si prefigge tra le finalità quello di potere inviare, con modalità massiva dal 5 novembre 2018 o con modalità puntuale dal 30 novembre 2018, una comunicazione telematica contenente i dati essenziali delle deleghe conferite, ai fini della loro attivazione automatica.

In questo caso, verrà chiesto al delegato di indicare degli elementi, relativi alla dichiarazione Iva presentata dal delegante l’anno precedente, per provare di aver effettivamente ricevuto la delega.

Ad ulteriore tutela del delegante, l’Agenzia invierà un messaggio di posta elettronica certificata – all’indirizzo risultante dall’Indice nazionale degli indirizzi PEC delle imprese e dei professionisti (INI-PEC) per comunicare l’attivazione della delega.

L’Agenzia ha, inoltre, previsto una seconda modalità che consentirà di attivare le deleghe anche per i clienti per i quali non è possibile fornire gli elementi di riscontro, ad es. perché nell’anno precedente la dichiarazione IVA non è stata presentata.

Comunque, dal lato pratico ed operativo,…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it