E-fattura: i chiarimenti forniti dalle Entrate al CNDCEC - Diario Quotidiano dell'1 ottobre 2018

diario-quotidianoLe notizie di oggi:
1) Bonus cinema: scadenza slittata a data da destinarsi
2) Superamento del limite di finanziabilità nelle operazioni di credito fondiario
3) Blocco delle compensazioni: possibile spiegare al fisco le ragioni del contribuente
4) Approvata la Nota di aggiornamento al Def
5) Immobili: rimborso dell’Iva pagata sul max canone iniziale giustificato anche dalla giurisprudenza
6) Regime forfettario per l’impresa agricola con servizi faunistico-venatori
7) Autotrasportatori: tutto pronto per il bonus gasolio sul 3° trimestre 2018
8) Aziende: nuove funzioni per il controllo dei limiti temporali CIGO e CIGS
9) Nuove tariffe Inail: pronti i questionari
10) Fattura elettronica: tutti i chiarimenti forniti dalle Entrate al CNDCEC
11) Codici contratto all’interno del flusso Uniemens: Modifica e disattivazione di codici esistenti

***

Fattura elettronica: tutti i chiarimenti forniti dalle Entrate al CNDCEC

Ecco tutti i chiarimenti forniti dalle Entrate durante il convegno organizzato con il CNDCEC. In arrivo un’area dedicata del sito dell’Agenzia con una guida operativa.

LEGGI QUI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA

Il convegno tenutosi a Roma lo scorso 18 settembre, presso la sede del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, alla presenza, tra gli altri, del Presidente dei Commercialisti, Massimo Miani e del vicedirettore dell’Agenzia delle Entrate Paolo Savini, è stato un momento formativo molto importante, nonché di confronto tra istituzioni, in vista del debutto dell’obbligo della fattura elettronica tra privati dal 1° gennaio 2019.

Oltre all’illustrazione dettagliata delle funzionalità del sito “Fatture e Corrispettivi” che permette la fruizione di numerosi servizi gratuiti a disposizione dei cittadini, delle imprese e dei professioni per far fronte all’imminente obbligo, l’Agenzia ha colto l’occasione per rispondere ai quesiti pervenuti dai diversi Ordini territoriali, collegati in streaming per seguire l’evento in diretta, nonché fornire dei preziosi chiarimenti che si aggiungono a quelli ufficializzati nei documenti di prassi già emanati, da ultimo con la Circolare 13/E del 2 luglio 2018.

A tal proposito, è stata annunciata la pubblicazione, a stretto giro, di una circolare che raccoglierà i principali quesiti sul tema, nonché il rilascio di un’area dedicata all’interno del sito dell’Agenzia che conterrà una guida operativa, fruibile per tutti.

Il cantiere dell’Agenzia è aperto anche per rendere più snello e informatizzato il sistema di deleghe gli intermediari, che permetterà l’invio massivo in via telematica, con la richiesta di attivazione delle deleghe razionalizzata in un unico modello per tutti i tipi di delega attualmente esistenti.

Sul fronte chiarimenti, grande spazio è stato dato all’illustrazione della nuova utility per recepire i dati del cliente attraverso il QR-Code, generabile tramite il portale “Fatture e corrispettivi”: il codice contiene i dati del codice fiscale, partita IVA, denominazione e codice destinatario, o PEC, dei soggetti passivi (quest’ultimo dato è presente solo nel caso in cui si sia effettuata la registrazione dell’indirizzo telematico prescelto per la ricezione delle fatture elettroniche, aderendo all’apposito servizio dell’Agenzia).

A proposito dell’indicazione della partita IVA o del codice fiscale del cessionario o committente, l’Agenzia richiama all’attenzione poiché se il Sistema riscontra l’inesistenza dell’identificativo in Anagrafe tributaria, procede allo scarto del documento; altrimenti se il numero di partita IVA si riferisce a un soggetto passivo che ha cessato la propria attività o quello in cui il codice fiscale appartenga a un consumatore finale deceduto, il Sistema non scarterà la fattura. Ciò in quanto potrebbe essere corretto documentare una cessione di beni effettuata nei confronti di un soggetto in…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it