Circolare del lavoro del 5 settembre 2018 - Approvazione del decreto di adeguamento al GDPR

1) INPS – Messaggio n. 3088 del 3 agosto 2018: Eventi sismici 2016-2017 – proroga dei versamenti contributivi
2) Entrato in vigore il 1° agosto u.s. il Decreto in materia di lavori gravosi e usuranti che danno diritto alla pensione anticipata
3) Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri: approvazione del decreto di adeguamento al GDPR
4) INPS – chiarimenti circa le modalità di fruizione dei permessi per disabili e del congedo straordinario, relativamente ai casi di particolari modalità organizzative dell’orario di lavoro
5) INPS – istruzioni per la mobilità in deroga nel caso di crisi industriale complessa
6) INPS – aggiornamenti procedurali in materia di DPA (Dichiarazione Preventiva di Agevolazione)
7) Garante per la Tutela dei Dati Personali – privacy e GPS, misure di tutela anche sui veicoli aziendali
8) INPS – stipulate tre nuove convenzioni per la riscossione dei contributi
9) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Assegno di incollocabilità: ammontare della rivalutazione a partire dal 1° luglio 2018
10) INPS – prepensionamento dei lavoratori tipografici delle aziende editoriali
11) Distacco dei lavoratori – Direttiva UE 2018/957
12) INPS – Messaggio n. 3014 del 27 luglio 2018: Telematizzazione delle istanze per riposi giornalieri, allattamento e maternità
13) Conversione in legge del Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87: prime impressioni e commenti in materia lavoristica
14) Le malattie professionali: quali sono quelle che vengono riconosciute da parte dell’INAIL. Brevissima guida all’esame delle malattie professionali riconosciute per causa di servizio. Regole ad hoc per asbestosi e silicosi

1) INPS – Messaggio n. 3088 del 3 agosto 2018: Eventi sismici 2016-2017 – proroga dei versamenti contributivi

2) Entrato in vigore il 1° agosto u.s. il Decreto firmato in data 5 febbraio 2018 dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali in materia di lavori gravosi e usuranti che danno diritto alla pensione anticipata

3) Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 2018: approvazione del decreto di adeguamento al GDPR

4) INPS – Messaggio n. 3114 del 7 agosto 2018: ulteriori chiarimenti circa le modalità di fruizione dei permessi per disabili e del congedo straordinario, relativamente ai casi di particolari modalità organizzative dell’orario di lavoro

5) INPS – Circolare n. 90 del 1° agosto 2018: istruzioni per la mobilità in deroga nel caso di crisi industriale complessa

6) INPS – Messaggio n. 3082 del 3 agosto 2018: aggiornamenti procedurali in materia di DPA (Dichiarazione Preventiva di Agevolazione)

7) Garante per la Tutela dei Dati Personali – Newsletter n. 443 del 31 luglio u.s.: privacy e GPS, misure di tutela anche sui veicoli aziendali

8) INPS – Circolari nn. 92, 93 e 94 del 7 agosto 2018: stipulate tre nuove convenzioni per la riscossione dei contributi

9) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Assegno di incollocabilità: ammontare della rivalutazione a partire dal 1° luglio 2018

10) INPS – Circolare n. 89 del 1° agosto 2018 – prepensionamento dei lavoratori tipografici delle aziende editoriali

11) Distacco dei lavoratori – Direttiva UE 2018/957

12) INPS – Messaggio n. 3014 del 27 luglio 2018: Telematizzazione delle istanze per riposi giornalieri, allattamento e maternità

13) Conversione in legge del Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87: prime impressioni e commenti in materia lavoristica

14) Le malattie professionali: quali sono quelle che vengono riconosciute da parte dell’INAIL. Brevissima guida all’esame delle malattie professionali riconosciute per causa di servizio. Regole ad hoc per asbestosi e silicosi

15) Gli approfondimenti della Rassegna sindacale e previdenziale

***

-) Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 2018: approvazione del decreto di adeguamento al GDPR

Con il Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 2018 è stato approvato il decreto di adeguamento della nostra normativa nazionale in materia di privacy al Regolamento Ue 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, entrato in vigore il 25 maggio ultimo scorso.

In base a tale decreto la riforma della normativa in materia di tutela dei dati personali entrerà in vigore in maniera graduale e per le imprese sarà garantito un periodo transitorio esente da controlli e ispezioni che dovrebbe durare 8 mesi.

Ora il testo del decreto di adeguamento al GDPR dovrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Così come era stato deciso dall’apposita Commissione costituita e comunicato da parte del Governo il legislatore ha deciso semplicemente di novellare, laddove necessario, il Codice per la tutela dei dati personali esistente e non di abolirlo riscrivendolo, nonostante le profonde innovazioni introdotte dal Regolamento UE 2016/679 in merito all’approccio alla tutela della privacy.

Il testo che ha ottenuto l’approvazione definitiva da parte del Governo è denominato “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati”. Si tratta di uno dei passaggi fin ora mancanti per dare il via libera definitivo al GDPR, per il quale mancava ancora il decreto di adeguamento ed i necessari chiarimenti in merito alle sanzioni applicabili in caso di inadempienza.

Pur mancando ancora la pubblicazione ufficiale del testo del decreto di adeguamento in Gazzetta Ufficiale (data di redazione…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it