L’assicurazione INAIL (prima parte) - Gli approfondimenti in materia di Lavoro

assicurazione inail

 

 

 

 

IL RAPPORTO ASSICURATIVO I.N.A.I.L.
Tabella 1
Tabella 2
LA CONDIZIONE OGGETTIVA
Tabella 3
Tabella 4
Tabella 5
Tabella 6
Tabella 7
Tabella 8
Tabella 9
AMMINISTRATORI, SINDACI E REVISORI DI SOCIETA’
Tabella 10
PARTICOLARI CATEGORIE DI ASSICURATI
Tabella 12
LA RETRIBUZIONE IMPONIBILE PART-TIME
Tabella 13
PARTICOLARI CATEGORIE DI ASSICURATI
Tabella 14
LAVORATORI NON ASSICURABILI
Tabella 15

***

IL RAPPORTO ASSICURATIVO I.N.A.I.L.

Tabella 1

  • è cosa diversa dal Rapporto di Lavoro che, ma soltanto in qualche caso, può rappresentarne un presupposto;
  • riguarda tutti i soggetti occupati dall’assicurante per i quali ricorre l’obbligo assicurativo INAIL, a norma di legge;
  • oggetto del rapporto assicurativo è il rischio, che è la possibilità (si badi bene, non la probabilità) che durante la prestazione lavorativa si possa verificare a carico del lavoratore un evento dannoso (sinistro);
  • il rischio implicito nel rapporto lavorativo condiziona la nascita e la sussistenza, sia del rapporto assicurativo che del diritto alle prestazioni.

Tabella 2

  • vige il principio della Automaticità delle prestazioni (articolo 67 del D.P.R. n. 1124/1965) che tutela e indennizza comunque i lavoratori, (tranne gli autonomi artigiani) anche quando i loro datori di lavoro risultano essere inadempienti agli obblighi che li riguardano;
  • resta comunque esclusa la volontà dei soggetti del rapporto ad instaurare il rapporto assicurativo, perché l’assicurazione è obbligatoria per coloro che ne sono soggetti, ma è esclusiva;
  • il rapporto si costituisce “ipso iure” al mero, contemporaneo verificarsi, sia della condizione oggettiva, che di quella soggettiva previste dalla legge …


LA CONDIZIONE OGGETTIVA

Tabella 3

È rappresentata dalle lavorazioni protette a norma di legge (articolo 1 del D.P.R. n. 1124/1965), che sono quelle rischiose svolte con l’utilizzo di:

  • macchinari mosse non direttamente dal lavoratore che le utilizza, cioè meccanismi più o meno complessi, grandi o piccoli, azionati da qualsiasi tipo di energia (meccanica, termica, elettrica, eolica, nucleare, idrica, ecc.)
  • apparecchi;
  • impianti.

Tabella 4

L’obbligo assicurativo INAIL riguarda i lavoratori:

  • direttamente adibiti all’utilizzo di macchinari, apparecchi o impianti (si tratta del rischio da adibizione);
  • che, pur non essendo adibiti all’utilizzo di macchinari, sovrintendono alle attività di questi (rischio da sovrintendenza);
  • che, pur non partecipando ai lavori, svolgono le loro mansioni nell’ambiente organizzato dove macchinari, apparecchi o impianti sono installati e funzionano (rischio ambientale).

….

CONTINUA… LEGGI L’APPROFONDIMENTO COMPLETO (11 pagine) NEL PDF QUI SOTTO

Massimo Pipino

19 settembre 2018

CLICCA QUI PER COLLEGARTI ALLA SEZIONE DEDICATA ALLE CIRCOLARI DEL LAVORO DEL DOTT. MASSIMO PIPINO…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it