La fattura elettronica consente di precompilare le dichiarazioni fiscali, abolizione dello spesometro - Diario Quotidiano del 6 luglio 2018

1) La fattura elettronica consente di precompilare le dichiarazioni fiscali

2) L’Agenzia delle entrate promuove la tax compliance

3) Vigilanti: istituita la causale contributo per riscuotere i contributi

4) Carburanti, online la piattaforma per l’anagrafe degli impianti

5) Nuovo calendario fiscale introdotto dal decreto Dignità

6) Redditometro in regola con la privacy

7) Modificato software di controllo modello 730/2018

8) Aggiornato software di compilazione e controllo del modello Irap/2018

9) Depositi di stoccaggio presso terzi – TRADERS

10) Regime Iva applicabile al trasporto dei passeggeri effettuato mediante imbarcazioni: noleggio con conducente

***

La fattura elettronica consente di precompilare le dichiarazioni fiscali

Con l’avvio a regime della fatturazione elettronica, per i titolari di partita IVA si potrà procedere, come per le persone fisiche, alla precompilazione delle dichiarazioni fiscali (dichiarazione IVA e dichiarazione dei redditi), sopprimendo il “nuovo spesometro”. Sarà anche possibile eliminare alcuni obblighi di comunicazione finalizzati alla predisposizione del 730 precompilato e al controllo attualmente esistenti.

Relativamente alle evoluzioni previste per la fatturazione elettronica alle pubbliche amministrazioni, l’Agenzia partecipa, in qualità di gestore del Sistema di Interscambio, con il supporto del partner tecnologico Sogei, ai lavori per il recepimento della Direttiva Europea 2014/55/UE in materia di fatturazione negli appalti pubblici. Tale direttiva prevede infatti che gli Stati membri debbano adottare entro il 27 novembre 2018 disposizioni legislative, regolamentari e amministrative per il suo recepimento in ambito nazionale, rendendo obbligatoria a partire dal 18 aprile 2019 l’accettazione e gestione di fatture elettroniche conformi agli standard definiti dalla norma europea EN 16931/2017, sia in termini di contenuto delle fatture (modello semantico) che di formato (Universal Business Language, UBL, e Cross Industry Invoice, CII).

(Audizione del Direttore dell’Agenzia delle entrate e Presidente dell’Agenzia delle entrate-Riscossione del 4 luglio 2018)

Per tutte le novità sulla fatturazione elettronica clicca qui…

***

Nuovo calendario fiscale introdotto dal decreto Dignità

La legge di Bilancio 2018 ha previsto l’abrogazione dello spesometro a partire dal 1° gennaio 2019 (art. 1, c. 916 Legge n. 205/2017).

Ciò perché, con l’entrata in vigore dell’obbligo della fattura elettronica, fissata appunto dal 1° gennaio 2019, l’adempimento diventerà superfluo.

Invece, con il decreto Dignità è stata prevista una ulteriore, quanto inutile, ridefinizione della tempistica.

In particolare, viene disposto che:

– lo spesometro relativo al terzo trimestre del 2018 può essere trasmesso telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 28 febbraio 2019, anziché entro il 30 novembre (la scadenza, infatti, è entro il secondo mese successivo al trimestre);

– per coloro che optano per l’invio a cadenza semestrale, i termini sono fissati rispettivamente al 30 settembre del medesimo anno per il primo semestre e al 28 febbraio dell’anno successivo per il secondo semestre.

In definitiva, il calendario 2018 viene riscritto nel seguente modo:

– per tutti i contribuenti:

  • – 2° semestre: 1° ottobre 2018 (il 30 settembre cade di domenica);
  • – 3° e 4° trimestre: 28 febbraio 2019;

– per chi opta per la trasmissione semestrale:

  • – 1° semestre: 1° ottobre 2018;
  • – 2° semestre: 28 febbraio 2019.

Per le novità sul Decreto Dignità clicca qui!

***

[…CONTINUA…] LEGGI LA VERSIONE INTEGRALE DEL DIARIO (13 pagine) NEL PDF QUI SOTTO

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it