Circolare del lavoro del 9 luglio 2018 - Decreto dignità: le causali per il contratto a termine, rivista la disciplina della somministrazione e dei licenziamenti

1) Settore Metalmeccanica Cooperative è stato firmato accordo di rinnovo del CCNL
2) CCNL Unionmeccanica-Confapi: adeguamento retributivo
3) Previdenza complementare UE: migliorata la mobilità dei lavoratori – È stato approvato in via definitiva il Decreto per la mobilità dei lavoratori in ambito UE, riducendo i requisiti per l’accesso alla previdenza complementare
4) Accordo di ricollocazione: indicazioni dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Anpal sulle modalità e sui criteri di accesso
5) Bonus assunzioni donne vittime di violenza: pronti gli sgravi INPS. Le cooperative sociali che assumono donne vittime di violenza di genere, potranno godere di uno di un bonus assunzioni fino ad un massimo di 350 euro
6) Breve ripasso delle regole in materia di ferie del lavoratore: calcolo, maturazione e richiesta
7) Verifica della regolarità contributiva: sommario esame del nuovo sistema di Dichiarazione Preventiva di Agevolazione
8) “Decreto dignità”: nuovamente in vigore le causali per il contratto a termine, rivista la disciplina della somministrazione e dei licenziamenti
9) Incentivi all’occupazione per il Mezzogiorno: sono ripresi i finanziamenti
10) CCNL giornalisti: le precisazioni di INPGI
11) ZFU Lombardia: l’elenco dei beneficiari – Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 27 giugno 2018, ha pubblicato gli elenchi delle imprese localizzate nella zona franca dei comuni della Lombardia ammesse alle agevolazioni
12) INPS – Circolare 28 giugno 2018 n. 84: chiarimenti in materia di solidarietà espansiva e personalità del credito
13) Contribuzione INPS per ferie non godute
14) Verifica regolarità contributiva: esame del nuovo sistema di Dichiarazione Preventiva di Agevolazione
15) CCNL Operai Agricoli e Florovivaisti: accordo di rinnovo
16) Dal 1° luglio nuovo contact center INAIL
17) Dimissioni telematiche: il minore è tenuto farsi assistere dal genitore
18) INPS – Messaggio n. 2624 del 28 giugno 2018 – Agricoli: slitta ancora il nuovo sistema delle deleghe
19) La comunicazione obbligatoria nei casi di forza maggiore può anche essere effettuata in un momento successivo a quello di instaurazione del rapporto di lavoro
20) Sostegno al reddito: maggiore tutela per i lavoratori degli studi professionali in stato di crisi
21) INPS – Messaggio n. 2430 del 18 giugno 2018: nuova elaborazione dell’imposizione contributiva per Artigiani e commercianti
22) INPS – Circolare n. 83 del 28 giugno 2018: indicazioni per i versamenti volontari del 2018 dei lavoratori agricoli
23) INPS – Circolare n. 85 del 28 giugno 2018: riscossione dei contributi da destinare al finanziamento di ENBISIT
*****
Decreto dignità: nuovamente in vigore le causali per il contratto a termine, rivista la disciplina della somministrazione e dei licenziamenti
Il Consiglio dei ministri del 2 luglio ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per in materia di rapporto di lavoro e di rapporti tra lavoratori ed imprese. Il provvedimento prevede, in particolare, limitazioni nell’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, favorendo i rapporti a tempo indeterminato, riservando, pertanto, la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro (Comunicato Presidenza del Consiglio dei Ministri 2 luglio 2018).
Contratto a termine
Fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate. In presenza di una delle suddette condizioni, il Decreto dignità dispone che, già a partire dal primo contratto sarà possibile apporre un termine comunque non superiore a 24 mesi. Con l’eccezione dei rapporti di lavoro di durata non superiore a dodici giorni, l’apposizione del termine del contratto è priva di …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it