Bonus formazione 4.0: modalità operative – Diario quotidiano del 5 luglio 2018

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 5 luglio 2018

1) Credito IVA in caso di procedura concorsuale infruttuosa
2) Niente IRAP sui proventi “esclusivamente personali” del commercialista
3) Memorie presentate dal contribuente vanno ben considerate dal Fisco
4) Gruppo di lavoro disciplina 231/2001: modelli organizzativi e altri profili
5) Bonus formazione 4.0: modalità attuative
6) Niente sanzioni per l’acconto IRI insufficiente
7) Inerenza sugli immobili strumentali per natura tutta da dimostrare
8) E’ saltata la norma sulle associazioni sportive dilettantistiche di natura lucrativa
9) Il consumo delle tovaglie non “condanna” più il ristorante
10) Per evitare la residenza fiscale in Italia non basta l’iscrizione all’AIRE tardiva

1) Credito IVA in caso di procedura concorsuale infruttuosa

2) Niente IRAP sui proventi “esclusivamente personali” del commercialista

3) Memorie presentate dal contribuente vanno ben considerate dal Fisco

4) Gruppo di lavoro disciplina 231/2001: modelli organizzativi e altri profili

5) Bonus formazione 4.0: modalità attuative

6) Niente sanzioni per l’acconto IRI insufficiente

7) Inerenza sugli immobili strumentali per natura tutta da dimostrare

8) E’ saltata la norma sulle associazioni sportive dilettantistiche di natura lucrativa

9) Il consumo delle tovaglie non “condanna” più il ristorante

10) Per evitare la residenza fiscale in Italia non basta l’iscrizione all’AIRE tardiva

****

Bonus formazione 4.0: modalità attuative

La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto uno specifico credito d’imposta a favore delle imprese che sostengono nel corso del 2018 spese in attività di formazione nell’ambito del Piano Industria 4.0.

Il MISE ha recentemente reso note le modalità attuative per la fruizione del dell’agevol