Diario Quotidiano dell'1 giugno 2018 - Si applica la sanzione fissa al cessionario che ha detratto l’Iva non dovuta

1) Transfer Pricing: provvedimento riconosce la variazione in diminuzione di reddito entro 180 giorni
2) Si applica la sanzione fissa (minimo € 250,00) al cessionario che ha detratto l’Iva non dovuta
3) Schema di Linee guida sulla compliance antitrust
4) Autorizzazione alla verifica dei sistemi di misura per fini fiscali: precisazioni sulle procedure di accredito
5) Mercato immobiliare in crescita ma contratti di leasing in leggera flessione
6) Eventi sismici: proroga termini ripresa versamenti contributi sospesi
7) Aziende trasporto: rimborso dei maggiori oneri sostenuti per l’integrazione delle indennità di malattia
8) Merce ordinata ma non arrivata: spetta comunque la detrazione Iva sull’acconto pagato
9) Studi di settore: ecco tutte le analisi e statistiche sulle dichiarazioni fiscali 2017
10) Proposte di modifica dell’Ordinamento professionale dei commercialisti: riflessione su alcuni punti proposti dal CNDCEC
****
Si applica la sanzione fissa (minimo € 250,00) al cessionario che ha detratto l’Iva non dovuta
Al cessionario, che ha detratto l’Iva rivelatasi poi (a seguito di accertamento definitivo) non dovuta dal cedente, viene applicata solo la sanzione fissa (minimo € 250,00). La detrazione dell’imposta, comunque, non si tocca. Dal canto suo il cedente (o prestatore) può chiedere la restituzione all’Amministrazione finanziaria dell’imposta non dovuta entro due anni dall’avvenuta restituzione al cessionario (o committente) dell’importo pagato a titolo di rivalsa.
In tema è, infatti, intervenuta Assonime (Associazione per le Società per Azioni) con la circolare n. 12 del 31 maggio 2018.
L’IVA erroneamente assolta dal cedente o prestatore: regime sanzionatorio e modalità di recupero da parte del fornitore o del cliente.
​Due recenti provvedimenti normativi hanno regolamentato le modalità di recupero dell’IVA erroneamente addebitata all’acquirente dal fornitore, fornendo importanti risposte a problemi legati …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it