Fattura elettronica e sciopero dei benzinai - Diario Quotidiano del 14 giugno 2018

ULTIMA ORA: Conferimento delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica – pubblicato il Provvedimento Prot. n.117689/2018 del 13/6/2018 col quale l’Agenzia delle Entrate fornisce altri chiarimenti sulla fattura elettronica: clicca QUI per consultarlo

***

1) Fattura elettronica sui carburanti a rischio: proroga o sciopero dei benzinai?

2) La flat tax verrà applicata già nel 2018? Stop al limite sui contanti?

3) Dichiarazione IMU/TASI per Enti: nuove specifiche tecniche disponibili dal 10 luglio 2018

4) Nuova voluntary disclosure diversa dalla precedente: ecco le indicazioni operative

5) Disponibile il software di compilazione e controllo della Comunicazione relativa alle Locazioni Brevi 2018

6) Fisco, regolarizzazione per ex frontalieri e vecchi iscritti Aire: in una circolare i chiarimenti delle Entrate

7) Parametri sui compensi del Commercialista senza vincoli

8) Nuovo studio del Notariato: meglio prevenire nelle vicende condominiali

9) Revisione triennale dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo

10) L’indennità sostitutiva di ferie ha carattere retributivo

*****

Fattura elettronica sui carburanti a rischio: proroga o sciopero dei benzinai?

L’estate imminente si preannuncia sempre più calda, anche, e particolarmente, nel settore dei carburanti.

Rischiano di andare in tilt quest’estate gli impianti di distribuzione del carburante, “con inevitabili criticità anche per gli automobilisti”, a causa dell’entrata in vigore, dal prossimo mese luglio, dell’obbligo di emissione della fattura elettronica. E’ stato evidenziato dalle associazioni dei gestori dei carburanti e dagli agenti di commercio, che hanno chiesto di prorogare l’entrata in vigore della fatturazione.

Dal 1° luglio 2018, per le cessioni di benzina e gasolio utilizzati come carburanti per autotrazione, non potrà più essere usata la scheda carburante ma scatterà l’obbligo di emissione della fattura elettronica per gli impianti di distribuzione carburante.

La Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio, ricorda che giornalmente sulle strade italiane si muovono oltre 250mila agenti di commercio, percorrendo, secondo un’ultima indagine statistica della Federazione degli Agenti, 1milione e 500mila chilometri ogni anno con un conseguente notevole utilizzo di carburante. Dal 1° luglio quindi, con l’abolizione della “carta carburante”, tutte le stazioni di servizio in Italia dovranno essere pronte. Un aggravio che non potrà nemmeno giovarsi degli attuali sistemi tecnici di produzione e validazione di ogni singola e-fattura, anche quelli tecnologici attraverso “app”, che prevedono tempi difficilmente conciliabili con l’operatività delle stazioni carburanti. Per questo, Figisc e Fnaarc, pur condividendo lo spirito del provvedimento e confermando la collaborazione a questa iniziativa di contrasto all’evasione fiscale, auspicano una proroga dei termini e propongono una partenza a “doppio binario” fino a gennaio 2019 per dare modo agli impianti di distribuzione stradale e agli agenti di commercio di prepararsi adeguatamente per gestire al meglio questa rilevante innovazione tecnologica senza gravare in termini di operatività veloce sia sull’utenza privata che su quella d’impresa.

Peraltro, l’Agenzia delle entrate non ha neppure distribuito il software gratuito sulla fatturazione elettronica annunciato e contenuto nel provvedimento direttoriale di aprile 2018.

Rischio di sciopero dei benzinai

Sciopero dei benzinai contro la fatturazione elettronica. Le organizzazioni di categoria dei gestori degli impianti di rifornimento carburanti -Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio- hanno proclamato lo sciopero nazionale sia sulla rete ordinaria che su quella autostradale, per il 26 giugno 2018. Le associazioni hanno diramato un comunicato denunciando l’estrema criticità con cui il settore e i suoi utenti rischiano…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it