IMU e TASI 2018: esenzione IMU e TASI previste per anziani e disabili ricoverati

di Massimo Pipino

Pubblicato il 11 giugno 2018

Manca una settimana alla scadenza dell'acconto IMU - TASI e continuano i dubbi sui tanti (troppi) casi di applicazione ed esenzione previsti. In questo articolo trattiamo dell'esenzione IMU e TASI previste dal legislatore per anziani e disabili non residenti nel proprio domicilio ma presso strutture assistenziali

Nell’imminenza della data in cui va a scadere l’obbligo di versamento dell’acconto di IMU e TASI (18 giugno p.v.) uno degli interrogativi più frequenti è quello relativo all’esenzione dal versamento per anziani e disabili non residenti nel proprio domicilio ma presso strutture assistenziali.

La risposta al quesito non è semplice ne univoca perché a stabilire se l’anziano ricoverato in una casa di riposo o il disabile residente in una struttura sanitaria paga o meno le due imposte è la singola Amministrazione comunale.

Prima di entrare nel dettaglio di come funziona la specifica agevolazione per i soggetti ricoverati in maniera permanente, è b