Sanzioni privacy e altre novità dallo schema di decreto governativo - Diario quotidiano del 23 maggio 2018

1) Studi di settore con i correttivi nel modello Redditi 2018
2) Privacy UE: schema di D.Lgs. che adegua la normativa nazionale
3) Sanzioni privacy graduate per la violazione delle norme

4) Sanzioni privacy: in arrivo un condono per le violazioni in materia di dati personali
5) Regolamento UE: le modifiche governative alla normativa nazionale
6) Proroga della scheda carburante fino 31 dicembre 2018: anche la Lega deposita emendamento parlamentare – aggiornato alle ore 8.30
7) Contabilità regolare ma ricarico sulle vendite sotto la soglia: accertamento legittimo; altre dalla Cassazione
8) Gruppi Iva: fatturazione unificata al via
9) Ecobonus 2018: più tempo per trasmettere i dati
10) Zona franca in Sardegna e comunicato Entrate sul mercato immobiliare
11) Esoneri per calamità alle aziende agricole: chiarimenti e precisazioni; eventi sismici verificatisi nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo: modalità di versamento dei contributi sospesi
****
Privacy UE: schema di D.Lgs. che adegua la normativa nazionale
Schema di Decreto Legislativo recante disposizioni per l’adeguamento normativa nazionale circa la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (atto n. 22): La Commissione speciale su atti urgenti del Governo del Senato ha iniziato l’esame dell’atto (17 maggio 2018). Il termine per il parere è stato fissato al 24 giugno 2018.
Si tratta del schema di Decreto Legislativo recante disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati) (22)
Disponibile anche il dossier Titolo del 21 maggio 2018 sull’adeguamento della disciplina sulla protezione dei dati personali al Regolamento (UE) 2016/679.
Pubblicate anche le schede di lettura Servizio Bilancio del 17 maggio 2018 sulle disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati).
Il provvedimento si compone di 27 articoli ed è corredato di relazione tecnica, verificata positivamente dalla Ragioneria generale dello Stato.
Nuova disciplina del garante per la protezione dei dati personali (art. 14)
Viene riscritta la parte III, Titolo II, del decreto legislativo n. 196/2003 che, agli articoli da 153 a 160, detta la disciplina del Garante per la protezione dei dati personali con riferimento all’ufficio e al suo organico nonché ai compiti ed ai poteri dell’autorità.
Si conferma l’attuale bipartizione tra il Garante organo collegiale e l’ufficio del Garante, composto dal personale amministrativo a supporto delle attività del Garante stesso.
[CONTINUA NEL PDF…]
****
Sanzioni privacy graduate per la violazione delle norme
Lo schema di Decreto Legislativo ridefinisce l’apparato sanzionatorio sia amministrativo che penale per le violazioni delle norme poste a tutela della privacy.
In particolare, è interamente sostituito l’articolo 166 del decreto legislativo n. 196/2003 al fine di disciplinare i criteri di applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie e il procedimento per l’adozione dei provvedimenti correttivi e sanzionatori. In tale contesto si specifica:
– quali siano le sanzioni amministrative previste, in osservanza dei paragrafi 4 e 5 dell’articolo 83 del Regolamento (UE) 2016/679, per le violazioni delle disposizioni indicate in dettaglio nel testo dell’articolo medesimo;
– che il Garante sia l’organo nazionale competente ad adottare i provvedimenti correttivi di cui all’articolo 58, paragrafo 2, del Regolamento (UE) …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it