Modello redditi 2018 Persone Fisiche: le novità da attenzionare – Diario quotidiano del 16 maggio 2018

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 16 maggio 2018

1) Modello Redditi Persone Fisiche 2018: novità anche sulla cedolare secca per le locazioni
2) Redditi di lavoro autonomo e d’impresa: le novità nel Modello Redditi 2018
3) Le garanzie per il contribuente sottoposto a verifica non si estendono al terzo
4) Agevolazioni fiscali per i coltivatori diretti: è necessario il requisito soggettivo
5) Il nuovo regime di tassazione degli immobili storici non si tocca
6) Doppia imposizione dei dividendi: verifica dell’effettivo pagamento
7) La scheda carburante si potrà ancora utilizzare anche dopo luglio 2018?
8) Spese sanitarie e veterinarie: modalità operative Sistema Tessera Sanitaria
9) Valutazione dell’impatto ambientale (VIA): circolare Assonime
10) Le prestazioni fornite dai chiropratici non sono esenti da IVA

1) Modello Redditi 2018 Persone Fisiche: novità anche sulla cedolare secca per le locazioni

2) Redditi di lavoro autonomo e d’impresa: le novità nel Modello Redditi 2018

3) Le garanzie per il contribuente sottoposto a verifica non si estendono al terzo

4) Agevolazioni fiscali per i coltivatori diretti: è necessario il requisito soggettivo

5) Il nuovo regime di tassazione degli immobili storici non si tocca

6) Doppia imposizione dei dividendi: verifica dell’effettivo pagamento

7) La scheda carburante si potrà ancora utilizzare anche dopo luglio 2018?

8) Spese sanitarie e veterinarie: modalità operative Sistema Tessera Sanitaria

9) Valutazione dell’impatto ambientale (VIA): circolare Assonime

10) Le prestazioni fornite dai chiropratici non sono esenti da IVA

***

Modello Redditi Persone Fisiche 2018: novità anche sulla cedolare secca per le locazioni

La dichiarazione dei redditi si evolve con la nuova disciplina fiscale per i contratti di locazione di immobili ad uso abitativo, situati in Italia, la cui durata non supera i 30 giorni e stipulati da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa. Nel Modello Redditi PF 2018 (quadro LC), il rigo LC1 viene riservato all’indicazione dell’imposta sostitutiva, con aliquota del 21% o del 10%, dovuta sul reddito imponibile derivante dai contratti di locazione per i quali si è optato per l’applicazione del regime della cedolare secca e dell’imposta sostitutiva al 21% dovuta sui contratti di locazione breve (inferiori a 30 giorni).

Nei quadri RA viene prevista l’esclusione dalla tassazione ai fini Irpef dei redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali.

Termini di presentazione della dichiarazione dei redditi

Il Mod. Redditi PF 2018 deve essere presentato dal 2.5.2018 al 31.10.2018 se la presentazione viene effettuata per via telematica, direttamente dal contribuente ovvero se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati.

Termini e modalità di versamento

Tutti i versamenti a saldo che risultano dalla dichiarazione, compresi quelli relativi al primo acconto, devono essere eseguiti entro il 2.7.2018 ovvero entro il 20.8.2018.

Modello Redditi 2018 PF: No