Fatture tax free dal 1° settembre 2018 in formato elettronico; tante novità in materia di privacy - Diario quotidiano del 24 maggio 2018

1) Fatture tax free dal 1° settembre 2018 scatta l’obbligo del formato elettronico

2) Modello 770/2018: disponibile il software per la compilazione e controllo

3) Produzione cinematografica e televisiva: istituita la sezione di garanzia per le operazioni finanziarie concesse a PMI

4) In arrivo incentivi per il contrasto al lavoro nero

5) Agenzie per il lavoro: decreto sui requisiti in Gazzetta Ufficiale, consulenti del lavoro agevolati

6) Guida pratica alla protezione dei Dati Personali: tutto chiaro per i liberi professionisti, tra cui gli avvocati

7) Esempio di informativa sulla nuova privacy

8) Nuova privacy: esempio del Registro dei trattamenti

9) Antiriciclaggio: arrivato il vademecum del CNCL con i fac-simili

10) Web economy ed altre notizie del giorno

****

Dal 1° settembre 2018 scatta l’obbligo del formato elettronico per le fatture tax free

Scatta l’obbligo di emissione in modalità elettronica per le fatture tax free dal 1° settembre 2018

L’Agenzia delle Dogane, con la Determinazione n. 54088/RU del 22 maggio 2018, ha definito le modalità tecniche e operative per l’attuazione dell’obbligo di emissione di fattura elettronica per il tax free shopping dal 1° settembre 2018. Il documento fissa anche le regole sia per il rilascio del visto digitale sia per l’interoperabilità con il Sistema di interscambio per la trasmissione dei dati delle fatture. Le fatture tax free possono essere presentate in Dogana per l’apposizione del visto entro il terzo mese successivo alla data di acquisto. Le fatture cartacee potranno essere vistate sino al 30 novembre 2018 con la precedente versione di Otello in caso di uscita dagli aeroporti di Malpensa e Fiumicino oppure con le modalità cartacee, mediante apposizione del timbro “conalbi”. Ma dal prossimo 1° dicembre tali procedure non saranno più accettate perché dal 30 settembre 2018 il cedente è obbligato a trasmettere a Otello 2.0 il messaggio contenente i dati della fattura per il tax free shopping al momento dell’emissione.

L’Agenzia delle Dogane ha diffuso anche la nota n. 54505/RU del 22 maggio 2018 sulle istruzioni operative per l’utilizzo di OTELLO 2.0 e per la gestione del periodo transitorio (fatture tax free emesse fino al 31 agosto in modalità cartacea)

Con il progetto OTELLO, realizzato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli (di seguito, ADM) nell’ambito delle iniziative a supporto di EXPO 2015, è stato dato corso al processo di digitalizzazione del tax free shopping.

OTELLO, già operativo dal 2015 presso gli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, ha prodotto da subito evidenti benefici: maggior efficienza ed efficacia dei controlli, emersione di fenomeni fraudolenti e netta riduzione dei tempi per ottenere il visto doganale.

L’art. 4 bis del D. L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con L. 1° dicembre 2016 n. 225, al fine di favorire la piena operatività su tutto il territorio nazionale di OTELLO rendendo nel contempo praticabile la declinazione dei principi full digital e once only alla base della strategia DOGANA 4.0, ha previsto dal 1° gennaio 2018 l’obbligo di emissione in modalità elettronica della Fattura Tax Free (FTF).

È stata quindi realizzata la versione aggiornata di OTELLO – denominata OTELLO 2.0 – che digitalizza l’intero processo del tax free shopping offrendo servizi utilizzabili dalle diverse categorie di stakeholder.

Lo sviluppo di OTELLO 2.0 è stato condotto nell’ambito di un tavolo congiunto con l’Agenzia delle entrate (di seguito, AE) utilizzando il consolidato metodo operativo per la digitalizzazione dei processi doganali: mappatura del processo attuale con identificazione delle inefficienze (cd. modello AS-IS) e definizione del modello ideale a regime (cd. modello TO-BE). Il modello TO-BE e la road map per l’implementazione sono stati condivisi con la platea degli stakeholder nell’ambito del tavolo tecnico permanente e-customs.

Le istruzioni destinate ad operatori ed…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it